5 soluzioni pratiche per un’officina sostenibile

officina sostenibile

Nella corsa alla salvaguardia del pianeta, che di giorno in giorno assume tratti sempre più apocalittici, anche le officine possono proporsi come protagoniste del cambiamento all’interno del settore automobilistico. Inoltre, come sottolineato in precedenza da Cercaofficina.it, un’officina sostenibile è in grado di creare valore aggiunto per se stessa e per i clienti, oltre che per l’ambiente.

Come rendere la propria officina sostenibile?

Risulta necessario, però, approfondire il tema relativo alle modalità attraverso cui un’officina può rendersi maggiormente sostenibile. Parlare di un’officina rispettosa dell’ambiente può immediatamente apparire incongruo rispetto al tipo di attività che in essa si svolge e ai materiali che inevitabilmente devono essere utilizzati.

Senza alterare la natura del lavoro svolto dal meccanico è possibile adottare un approccio sostenibile alla gestione dell’officina attraverso alcuni piccoli ma essenziali accorgimenti, che comportano sacrifici davvero esigui se paragonati ai vantaggi che ne derivano.

→ Hai un’officina?
Clicca qui per scoprire come acquisire nuovi clienti e avere maggiore visibilità!

Pavimenti rivestiti con materiali impermeabili

Innanzitutto, rivestire il pavimento con materiale impermeabile impedisce a perdite di liquidi tossici utilizzati in officina di penetrare nel cemento e raggiungere il sottosuolo inquinandolo. Ricorda che i benefici per l’ambiente derivano anche da accorgimenti semplici come il ricorso a panni di stoffa riutilizzabili o a vaschette raccogli-goccia che riducano la quantità di liquidi versati sul pavimento.

Addio alle lampade fluorescenti, benvenuta illuminazione LED!

L’installazione di luci a LED al posto delle tradizionali lampade fluorescenti è in grado di ridurre l’emissione di sostanze tossiche come mercurio e fosforo e consentire un risparmio anche in termini economici.

Un’officina sostenibile sfrutta le opportunità offerte dal digitale

Gestire la comunicazione con clienti e fornitori attraverso le piattaforme digitali, come ad esempio inviare ricevute, fatture, preventivi e certificati di revisione via sms o via email, consente di fornire un contributo essenziale al pianeta in termini di risparmio di materiale cartaceo utilizzato.

officina sostenibile

Un’officina sostenibile seleziona prodotti dal ridotto impatto ambientale

Nelle attività caratteristiche di un’officina sono utilizzati molti prodotti chimici e solventi estremamente nocivi per l’ambiente che possono diffondersi nell’aria o penetrare attraverso il terreno sottostante l’officina. Optare, dove possibile, per alternative ugualmente efficaci ma caratterizzate da un impatto ambientale minore è sicuramente sinonimo di attrattività per quei clienti che hanno a cuore la salvaguardia del pianeta.

Per esempio, nel caso dell’olio motore, esistono numerose alternative, come prodotti raffinati, quindi riutilizzabili, con un basso grado di tossicità, o addirittura a base biologica, quindi biodegradabili,  caratterizzati da un grado di tossicità insignificante.

La sostenibilità in officina significa anche riciclo e smaltimento responsabile dei rifiuti

Nei casi in cui, invece, l’unica alternativa possibile sia un prodotto chimico nocivo, le conseguenze del suo utilizzo possono essere in ogni caso ridotte attraverso il ricorso ad uno smaltimento responsabile dei rifiuti o ad un loro eventuale riutilizzo.

Per esempio, potresti considerare il riciclo del liquido refrigerante, grazie ad apposti dispositivi che consentono di renderlo riutilizzabile. Oppure perché non utilizzare l’olio esausto per alimentare caloriferi o eventuali stufe?

Per un’officina sostenibile, un’altra soluzione potrebbe essere quella di ridurre la quantità di plastica impiegata. In questo senso, senza radicali cambiamenti nel processo produttivo, basterebbe comprare all’ingrosso i prodotti e le materie prime necessarie, acquistandole quando possibile anche alla rinfusa, per eliminare una parte significativa di materiale di imballaggio.

Ti potrebbe interessare anche...

5 soluzioni pratiche per un’officina sostenibile ultima modifica: 2019-09-18T16:00:03+00:00 da Matteo Lanzi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *