Alta Badia: Dolomiti da scoprire

Alta Badia

L’estate è alle porte, la stanchezza dell’anno lavorativo inizia a sentirsi. Cosa bisogna fare per staccare dalla routine di tutti i giorni? La soluzione è farsi una bella gita fuoriporta!
Considerato il caldo che, in questi giorni, sta opprimendo le principali città italiane l’ideale è spostarsi verso luoghi freschi. Oggi parleremo di località situate nelle Dolomiti dell’ Alto Adige, in Alta Badia, luoghi circondati dalla natura incontaminata delle Dolomiti, patrimonio mondiale dell’UNESCO. I paesi che fanno parte dell’Alta Badia sono: Corvara, Colfosco, La Villa, San Cassiano, La Valle e Badia (il centro abitato più grande).

Per raggiungere questa zona da Milano ci impiegherete circa 4 ore in auto.

L’estate in Alta Badia

L’Alta Badia, grazie alla sua posizione, è una valle che gode di un clima piacevole e soleggiato. In questo periodo dell’anno le temperature si aggirano intorno a 15 – 18 gradi durante il giorno e a 10 – 13 gradi durante la sera.

Alta Badia: dove alloggiare

In Alta Badia le strutture più caratteristiche in cui alloggiare sono equiparabili ai Bed & Breakfast e prendono il nome di Garnì. Questi sono piccole casette dotate di circa 10 stanze in stile altoatesino e sono a gestione familiare. I proprietari sono tendenzialmente molto disponibili e riescono sempre a rendere piacevole il soggiorno facendoti sentire proprio come a casa. Il prezzo per notte, durante la stagione estiva si aggira intorno ai  45 – 60 euro per camera doppia.
Se invece siete alla ricerca di qualcosa di più sofisticato potrete comunque scegliere di pernottare in uno dei lussuosi hotel che si trovano nella valle e che sono spesso dotati di area wellness in cui, alla fine della giornata, potrete rilassarvi in sauna o nel bagno turco. Per i prezzi degli hotel potrete prenotare una camera sul sito Hotels.com e scegliere quello che più vi aggrada.

Riparazione o manutenzione dell’auto?
Chiedi subito un preventivo gratuito nelle officine della tua zona! ⇒

Cosa fare in Alta Badia

Nella stagione estiva vengono organizzate diverse attività per rendere piacevole il soggiorno a tutti coloro che scelgono di passare del tempo in questi affascinanti posti.

Corvara Alta Badia
fonte: redazione interna

Per gli appassionati delle passeggiate ci sono circa 400km di sentieri situati ad una altitudine compresa tra i 1200 e i 3250 metri. Oltre ai classici percorsi in mezzo ai boschi e ai prati fioriti, vengono proposti anche diversi percorsi “a tema” che oltre ad offrire bellissime viste sulle Dolomiti hanno lo scopo di far apprendere qualcosa in più sulla regione. Tra questi troviamo: il museo all’aperto nell’area Lagazuoi – 5 torri che porta i segni dei combattimenti tra gli alpinisti italiani e quelli austriaci durante la prima guerra mondiale e, il sentiero dei masi dove è invece possibile scoprire le caratteristiche della classica architettura ladina.

 

Per gli amanti della montagna, questa valle offre molti percorsi e sentieri per praticare l’arrampicata, ci sono infatti più di 100 siti d’arrampicata e più di 1000 scalate. Per gli appassionati di questo sport, i più famosi sono le Tre Cime di Lavaredo, il Gruppo del Catinaccio, le Torri del Sella e il Sasso di Santa Croce. I meno esperti possono provare una delle  tantissime vie ferrate con l’aiuto di una guida alpina, che, inoltre, vi farà conoscere i posti in alta quota più belli e segreti di questi luoghi.

I sentieri in alta quota sono raggiungibili tramite gli impianti di risalita e avrete la possibilità di rilassarvi e fare una pausa in una delle caratteristiche baite che si trovano nella zona del percorso che avete scelto.  Sui prati in alta quota potrete inoltre decidere di svolgere attività come bici, corsa, attività fitness nei parchi “moviment” dotati anche di attrezzature per giochi e attività  per i più piccoli.
Per avere ulteriori informazioni riguardanti le attività ti consigliamo di visitare il sito altabadia.org.

sconti hotel

La cucina tipica dell’Alta Badia

Dopo un’intensa giornata in movimento potrete riacquistare l’energie utilizzate gustando le prelibatezze della cucina ladina in uno dei tantissimi ristoranti situati nei paesi della valle. Tra i piatti tipici troverete taglieri di affettati e formaggi del posto, la zuppa d’orzo, le tagliatelle al ragù di capriolo o di selvaggina, le turtres (ravioli ripieni di spinaci o crauti), i canederli, il gulasch, lo strudel di mele, le furtaies (dolci a spirale fritti) e la kaiserschmarren (frittata dolce sbriciolata servita con marmellata di ribes).

Il weekend è alle porte, non vi aspetta altro che prenotare la vostra vacanza e mettervi in macchina.
CercaOfficina.it vi augura un buon weekend!

Alta Badia: Dolomiti da scoprire ultima modifica: 2017-06-22T15:30:49+02:00 da Francesca

Leave a Reply

Your email address will not be published.