Appannamento fari auto: cause e rimedi

appannamento fari

Un componente assolutamente indispensabile per la circolazione dei veicoli e per la visibilità, soprattutto nelle ore serali, è certamente l’impianto di illuminazione. I fari anteriori, in particolare, svolgono un ruolo importantissimo; tuttavia, spesso sono interessati da problemi di appannamento dovuti ad infiltrazioni di acqua e condensa e la loro efficienza può essere compromessa.

Questo problema si manifesta solitamente dopo abbondanti precipitazioni, o in seguito al lavaggio dell’auto, e possono essere necessari giorni per il completo deflusso ed evaporazione dei liquidi. Soprattutto nelle stagioni fredde, l’appannamento dei fari può verificarsi con costanza e determinare la necessità di un intervento di manutenzione per ripristinare la corretta visibilità e per evitare danni all’impianto elettrico.

Cerchi un’officina nella tua zona?
Confrontale subito e prenota gratis un appuntamento in quella più adatta a te! →

Qual è la causa dell’appannamento dei fari?

Uno dei quesiti da porsi nel momento in cui l’auto presenta condensa all’interno dei fari è “da dove penetra l’infiltrazione che causa il problema?“. È necessario innanzitutto assicurarsi che non ci siano lesioni o microlesioni dalle quali potrebbe scaturire l’appannamento: anche un danno apparentemente irrisorio, dovuto a una manovra di parcheggio o a un urto accidentale, potrebbe essere la causa alla base del malfunzionamento. Nel caso in cui si dovessero riscontrare crepature, molto probabilmente sarà necessaria la sostituzione del pezzo. Se, invece, la superficie dei fari appare totalmente integra, il motivo del guasto va ricercato altrove.

Non è raro che, dopo interventi di sostituzione delle lampadine, la tenuta dei tappi che sigillano i fari non sia più ottimale e si verifichino infiltrazioni e conseguente appannamento. È quindi necessario accertarsi che l’applicazione delle coperture sia corretta e che le guarnizioni, indispensabili per garantire una perfetta aderenza, siano in buono stato e posizionate in maniera opportuna.

appannamento fari

Quali sono i rimedi?

Soprattutto nel secondo caso descritto sarà possibile intervenire e ripristinare la visibilità dei fari: preferibilmente in una giornata calda e soleggiata, si dovranno rimuovere i tappi posteriori dei fanali e, con le luci accese (che nelle auto meno moderne sono fonte di calore) o con l’aiuto di un phon, si dovrà asciugare perfettamente la superficie interna. Solo a quel punto sarà possibile ricollocare opportunamente i tappi e le guarnizioni e tornare a beneficiare della giusta luminosità dei fari e di una buona visibilità della strada.

In ogni circostanza è comunque opportuno affidarsi a un professionista per verificare che i cavi elettrici non siano ossidati e quindi compromessi dalle infiltrazioni; anche successivamente al vostro intervento, infatti, potrebbe verificarsi un guasto all’impianto elettrico o d’illuminazione con un notevole disagio per voi ed intralcio per la sicurezza in strada.

Inoltre, può essere difficoltoso intervenire autonomamente sui veicoli: soprattutto le auto di nuova generazione hanno un livello di complessità maggiore rispetto alle meno moderne e un intervento errato potrebbe causare danni ulteriori.

Chi te lo fa fare?
Di trovare un’officina su CercaOfficina.it e non affidarti sempre ai soliti consigli? Nessuno, in effetti: però se tutti gli automobilisti pensassero che serve a niente, noi non esisteremmo. Magari potresti trovare una struttura ancora più vicina a te. Magari una più specializzata. Magari potrebbe valerne la pena, usare CercaOfficina.it.

Provaci, mettici alla prova

Appannamento fari auto: cause e rimedi ultima modifica: 2020-11-16T17:00:49+01:00 da Alfredo Di Todaro

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *