Blocco auto Diesel: con l’impianto Gpl si può circolare

blocco auto diesel

A causa del problema dell’inquinamento il governo sta intervenendo con il blocco delle auto più inquinanti. I veicoli Diesel euro 3 sono sottoposti a tale restrizione. Il blocco è la conseguenza dell’entrata in vigore delle misure anti-smog previste dal “Nuovo accordo per la qualità dell’aria”, frutto dell’accordo tra il Ministero dell’Ambiente e alcune regioni del nord Italia. Le nuove norme prevedono limitazione alla circolazione per le auto con motorizzazioni benzina e Diesel più vecchieGli automobilisti che possiedono queste auto sono spaventati dall’idea di non poter più utilizzare le proprie autovetture; ma di fatto una soluzione esiste.

Doppio impianto: ecco la soluzione

La soluzione è semplice. Per poter circolare con un veicolo Diesel euro 3 sarà necessario avere un doppio impianto. È sufficiente integrare il carburante del veicolo Diesel con un impianto Gpl omologato e collaudato; montando quindi il kit per la doppia alimentazione Gpl/Diesel o benzina. Tutti i veicoli Diesel da euro 0 a euro 6 possono essere trasformati. La trasformazione non è però totale, si tratta di un mix Diesel e Gpl.

blocco auto diesel
Photo by: icom JTG HP

Introducendo il doppio impianto si vanno ad abbattere notevolmente i PM10 (Particulate Matter ≤ 10 µm), ossia materiale allo stato solido o liquido disperso finemente nella bassa atmosfera. In tal modo si ha un produzione del particolato inferiore del 60% e ciò si traduce anche in minori costi di gestione.

Riparazione o manutenzione dell’auto?
Chiedi subito un preventivo gratuito nelle officine della tua zona! ⇒

Cosa cambia dal punto di vista tecnico

Con l’aggiunta dell’impianto Gpl non vengono apportate modifiche al motore. Esso mantiene inalterato la sua struttura e le sue caratteristiche originali. Vengono solamente installati gli iniettori. L’inserimento del Gpl è regolato elettronicamente dalla centralina che controlla il corretto dosaggio dei due carburanti. Grazie a questa tecnologia si ottiene una combustione migliore, più sostenibile che riduce le emissioni di idrocarburi all’origine. Un ulteriore aspetto incoraggiante è l’aumento dell’autonomia dipendente dalla presenza dei due serbatoi.

Quanto costa

Il costo medio per l’introduzione dell’impianto Gpl è intorno ai 2.500 euro. La variabilità della spesa dipende da diversi fattori come le spese di collaudo e il fatto che si tratti di un’auto o un veicolo commerciale. Tale operazione non è per nulla conveniente sulle automobili di piccola cilindrata. Al di sotto dei 1800 cc è svantaggioso procedere all’installazione dell’impianto Gpl, perché si fanno pochi chilometri e la spesa è notevole.

In Lombardia

Per quanto riguarda la circolazione in Lombardia, l’installazione del doppio impianto GPL/Diesel non rende la vettura a norma. Secondo quanto è riportato sul sito della regione Lombardia, l’esclusione dalla limitazione è riservata esclusivamente a “veicoli alimentati a gasolio, dotati di efficaci sistemi di abbattimento delle polveri sottili […]”. Il montaggio dell’impianto non è sufficiente a regolarizzare il veicolo in quanto “per efficace sistema […] si intende un sistema in grado di garantire un valore di emissione […] pari o inferiore al limite fissato dalla normativa per la classe emissiva Euro 5 diesel […]”. In sintesi, la conversione di un veicolo alimentato a gasolio non comporta un sostanziale miglioramento dei gas di scarico. Quindi, i veicoli a doppia alimentazione sono soggetti alla stessa regolamentazione prevista per i veicoli alimentati solamente a gasolio.

Per avere informazioni riguardo alla circolazione nel tuo comune di residenza, consigliamo di consultare il sito ufficiale della tua regione.

Blocco auto Diesel: con l’impianto Gpl si può circolare ultima modifica: 2019-04-01T15:45:31+00:00 da Carlotta Bedocchi

4 thoughts on “Blocco auto Diesel: con l’impianto Gpl si può circolare

  1. Buon giorno – ho una focus 1800 diesel euro 3 e mi sono informato presso la regione Lombardia se con la trasformazione potevo circolare in area B – purtroppo nonostante l’impianto che avete descritto nel sito della regione viene specificato che è permessa la circolazione delle vetture SOLO Gpl\benzina e non Gpl\diesel e questo vanifica la trasformazione. Sarei contento di essere smentito a riguardo così potrei procedere con l’installazione – è definito nell’allegato PRIA (.pdf ) con la dicitura > * solo per i veicoli a doppia alimentazione benzina-gas – cordialmente

    1. Gentile Filippo,
      ti ringraziamo per aver commentato. A seguito della tua segnalazione, abbiamo provveduto ad aggiornare l’articolo.

      Il Team di CercaOfficina.it

  2. A Milano non funziona così, ho scritto al Comune chiedendo specificamente ragguagli e la loro risposta è stata la seguente:
    “Egregio Signore,
    in quanto la conversione di un veicolo alimentato a gasolio a doppia alimentazione (diesel/metano e diesel/gpl) non comporta un sostanziale miglioramento dei gas di scarico i veicoli a doppia alimentazione (diesel/metano e diesel/gpl) sono soggetti alla regolamentazione prevista per i veicoli alimentati a gasolio.
    Distinti Saluti
    Redazione Web
    Direzione Mobilità, Ambiente ed Energia”

    1. Gentile Davide,
      ti ringraziamo per aver commentato. A seguito della tua segnalazione, abbiamo provveduto ad aggiornare l’articolo.

      Il Team di CercaOfficina.it

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *