Bollo Auto ai tempi del Coronavirus

bollo auto coronavirus

In vista del 2021, sembrano già essere molti i cambiamenti previsti per il Bollo Auto, dovuti al Coronavirus.

Cos’è il Bollo Auto?

Il bollo auto è la tassa automobilistica di competenza regionale destinata a chiunque possieda un mezzo immatricolato in Italia.
Le principali scadenze per questa tassa sono ad aprile, agosto e dicembre. Pertanto, per molti è questo il mese in cui attivarsi per il pagamento, con possibilità di regolarizzarlo entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello della scadenza – entro, quindi, il 31 gennaio 2021 – ed evitare così di incorrere in sanzioni.

Bollo Auto e Coronavirus

Sono in molti a sperare in cambiamenti o proroghe per i mesi a venire, data la situazione di crisi dovuta al Coronavirus. Alcuni si chiedono addirittura se nel 2021 la tassa automobilistica possa essere cancellata.
Già nei mesi primaverili, infatti, molte Regioni avevano prorogato le scadenze di aprile e agosto portando il termine ultimo per finalizzare il pagamento ai mesi di ottobre e novembre.

Cerchi un’officina nella tua zona?
Confrontale subito e prenota gratis un appuntamento in quella più adatta a te! →

Ma quali sono le novità per quanto riguarda la scadenza di dicembre e il nuovo anno?

Bollo Auto: le decisioni regionali all’epoca del Coronavirus

Come spesso accade, sono le Regioni ad avanzare in maniera autonoma le proposte e fissare ognuna le proprie scadenze.
In primis, è stato annunciato che solo alcuni veicoli gioveranno della cancellazione della tassa: si tratta, infatti, delle auto elettriche e di quelle ibride. Questa iniziativa si aggiunge agli incentivi per l’acquisto di questa tipologia di veicoli, già inclusi nel Decreto Rilancio dello scorso luglio, con scadenza al 31 dicembre di quest’anno.

Entrando nel dettaglio, è prevista l’esenzione del pagamento del bollo auto per tre o cinque anni a partire dalla data della prima immatricolazione per chi ha acquistato autoveicoli green, in aggiunta a quei casi che già godono di esenzione – disabili con Legge 104 e possessori di auto storiche.

bollo auto coronavirus

Le Regioni si sono pronunciate, inoltre, per venire incontro ai cittadini e aiutarli in questa situazione di crisi dovuta al Coronavirus. In molte hanno già annunciato le loro iniziative per quanto riguarda il pagamento del bollo auto nel nuovo anno, lasciando spazio a riduzioni, sconti e tagli, più che a una totale abolizione del pagamento. 

Campania

La Regione vorrebbe applicare uno sconto del 10% agli automobilisti che decidono di pagare la tassa con la domiciliazione bancaria.

Lombardia

La Lombardia opta per la stessa iniziativa della Regione Campania.
È importante sottolineare che qui le auto elettriche, quelle idrogeno e quelle a gas sono già esenti dal bollo per sempre. Inoltre, le nuove o usate Euro 5 ed Euro 6 beneficiano di un’esenzione triennale se contestualmente all’acquisto si rottamano veicoli da Euro 0 a Euro 3.

Emilia Romagna

È in elaborazione una proroga della scadenza del pagamento del bollo auto di dicembre, spostata a marzo 2021. In questo modo, gli automobilisti avranno la possibilità di pagare la tassa entro il 31 marzo 2021, senza incorrere in penali o costi aggiuntivi. 

Abruzzo

La Regione pensa a un taglio generalizzato del 10% sul bollo auto del nuovo anno per chi effettuerà la domiciliazione bancaria. Inoltre, prevista l’esenzione del pagamento per chi acquista un veicolo elettrico – nuovo, usato o a chilometro zero, per gli anni 2021, 2022, 2023. Chi acquisterà un’auto ibrida, invece, avrà uno sconto del 50% della tassa per la stessa quantità di anni.

Molise

La Regione è pronta a richiedere la riduzione della tassa. La richiesta prevede interessanti vantaggi quali: l’esenzione del pagamento di 5 anni per chi compra un’auto elettrica e di 3 anni per chi acquista un veicolo ibrido. Previsti cambiamenti e agevolazioni anche per chi opta per la domiciliazione bancaria: con un taglio del 10% per i possessori di auto a benzina e diesel e del 15% per coloro con Isee inferiore a 15mila euro.

E le altre Regioni? Resta da aspettare nuovi annunci per scoprire cosa accadrà nel 2021 per gli automobilisti e il pagamento del Bollo Auto.

Chi te lo fa fare?
Di trovare un’officina su CercaOfficina.it e non affidarti sempre ai soliti consigli? Nessuno, in effetti: però se tutti gli automobilisti pensassero che serve a niente, noi non esisteremmo. Magari potresti trovare una struttura ancora più vicina a te. Magari una più specializzata. Magari potrebbe valerne la pena, usare CercaOfficina.it.

Provaci, mettici alla prova

Bollo Auto ai tempi del Coronavirus ultima modifica: 2020-12-14T17:00:00+01:00 da Sara Arado

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *