Cambio olio motore: lunga vita alla tua auto

cambio olio motore

Il cambio dell’olio motore è una prassi essenziale per il corretto funzionamento dell’auto; purtroppo, troppe volte si tende a dimenticarlo fin quando la temibile spia gialla ci riporta con i piedi per terra.

Chiariamoci: i motori delle automobili sono costituiti da parti meccaniche che col movimento causano attrito. Questo, naturalmente, comporta usura che può essere causa di danni o rotture. È proprio qui che entra in gioco l’olio motore: andando a lubrificare le varie componenti, riduce l’attrito e prolunga la vita dell’auto.

Oltre che a lubrificare, l’olio permette di catturare le impurità che si creano all’interno del motore; proprio perché soggetto a questo stress elevato, è necessario cambiarlo di tanto in tanto.

Ma ogni quanto va effettuato questo cambio? Scopriamolo assieme!

Cerchi un’officina in zona per il tagliando?
Confrontale subito e prenota gratis un appuntamento in quella più adatta a te! →

Perché e ogni quanto fare un cambio olio

Il cambio dell’olio motore è uno dei servizi più importanti che puoi fare al veicolo, ma molte persone tendono a minimizzarlo perché i vantaggi di cambiare l’olio regolarmente non sono immediatamente evidenti.

Ecco quali sono i vantaggi:

  • I frequenti cambi d’olio prolungano la vita del motore: fa bene alla macchina e al portafoglio!
  • Il cambio dell’olio garantisce che la tua auto offra le massime prestazioni e funzioni senza intoppi: nessuno dubita che l’auto potrebbe continuare a funzionare anche con il vecchio olio, ma vogliamo che duri nel tempo senza rischi, giusto?;
  • Cambi dell’olio regolari diminuiscono le impurità all’interno del motore migliorandone l’efficienza.

Generalmente sono le case produttrici stesse a consigliare ogni quanto effettuare il cambio olio. Le indicazioni si trovano nel libretto d’uso e manutenzione dell’auto; al suo interno troviamo, oltre alla frequenza della sostituzione, anche la marca e il tipo di olio consigliato.

In linea di massima, se l’auto è alimentata a benzina, il cambio andrebbe effettuato ogni 10-15.000 km circa, mentre nel caso di motori diesel sarà sufficiente intervenire ogni 25-30.000 km. In ogni caso, a prescindere dal tipo di auto e dal tipo di motore, una certa regolarità del cambio dell’olio motore è essenziale.

cambio olio motore

Non solo olio, ricordiamo anche il filtro

Parliamo ora dell’altro membro dell’equazione: il filtro dell’olio motore!

Il filtro motore raccoglie le particelle di scarto generate durante la combustione, ha quindi lo scopo di tenere pulito l’olio. È ovvio, quindi, che dopo un utilizzo intenso dell’olio, il filtro stesso possa essere particolarmente sporco. Per questa ragione, non è raccomandato andare a immettere olio pulito senza cambiare anche il filtro.

Infatti, il consiglio che viene dato da tutti, meccanici e case produttrici, è quello di procedere alla sostituzione del filtro ogni volta che si cambia l’olio motore.

Esistono molteplici tipi di filtri olio: magnetico, a centrifuga, a sedimentazione, meccanici. Il suggerimento è quello di chiedere sempre al meccanico qual è quello giusto per la propria auto.

Sei stato qui altre volte?
Allora saprai che CercaOfficina.it pubblica diversi articoli per diffondere aggiornamenti e utili informazioni sulla manutenzione dell’auto. Tuttavia, questa è una piccola parte. Puoi prendere solo questa oppure scegliere di utilizzare il servizio per il bene della tua auto.

È una buona cosa, provaci

Cambio olio motore: lunga vita alla tua auto ultima modifica: 2021-02-08T17:00:00+01:00 da Emanuele Vignati

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *