CES 2018: le auto del futuro a Las Vegas

ces

Il Consumer Electronics Show (CES) che si è appena tenuto a Las Vegas è l’esposizione più importante al mondo dedicata all’elettronica ed alla tecnologia. Le protagoniste sono le big companies dell’Hi-Tech e ovviamente moltissime case automobilistiche sempre più attente all’innovazione, per questo è il posto giusto per dare un’occhiata alle auto del futuro.
Infatti, nonostante il CES non sia una fiera automobilistica, negli ultimi anni la tecnologia applicata alle auto sta rubando la scena a droni, televisori e smartphone.

Smart mobility

Il filo conduttore delle novità riguarda la smart mobility, cioè l’intelligenza artificiale, la realtà aumentata, infotainment più potenti e aggiornamenti sulle auto elettriche.

ces
fonte:motorionline.com

Cos’è l’infotainment?
L’infotainment è nato dalla fusione di due parole: informazione (information) ed intrattenimento (entertainment). Nel settore automobilistico riguarda il sistema che comanda in maniera intuitiva tutte le funzioni multimediali di cui dispone l’auto inglobando anche lo smartphone.


>> Cerchi un’officina nella tua zona? Clicca qui, è facile e veloce!


Le principali novità

Vediamo ora le novità più importanti e curiose presentate dalle diverse case automobilistiche.
Mercedes-Benz: presenta la nuova interfaccia Mbux sulla nuova Classe A, in grado di svolgere diverse funzionalità semplicemente dialogando con l’utente (ormai non si parla quasi più di conducente), tra cui il sistema 3words per la localizzazione in 3 parole.
Nissan: introduce la tecnologia B2V (brain-to-veichle), un sistema in grado di “leggere la mente” del conducente attraverso l’analisi dell’attività delle sue onde cerebrali.
Hyundai: propone un suv ad idrogeno con tecnologia Fuel Cell che promette tempi brevi per la ricarica, 5 minuti per un pieno, e un’autonomia di 800 km.
Bosh: presenta Casey. Come spiegavamo in un recente articolo è la tecnologia per la smart mobility che permette di connettere auto, smartphone, infrastrutture, etc.. in un unico sistema dati.
Future Mobility Corporation: start-up cinese fondata da ex dipendenti BMW, Tesla e Nissan, che lancia un nuovo marchio, Byton, con la presentazione del primo crossover elettrico con 500 km di autonomia che dispone di una guida autonoma di terzo livello (cioè l’auto gestisce da sola accelerazione, frenata e direzionalità).
Fisker Inc.: presenta la rivale di Testa: EMotion, la berlina elettrica di lusso. Ad attirare l’attenzione sulla Fisker non è stata solo la EMotion ma anche la presentazione delle nuove batterie flessibili allo stato solido.

ces
fonte:designboom.com

Il futuro nel mondo dei motori è quindi chiaro: gli utenti, ormai ex conducenti, si dedicheranno più che altro all’intrattenimento visto che l’auto si guiderà da sola.

 

Ti potrebbe interessare anche...

CES 2018: le auto del futuro a Las Vegas ultima modifica: 2018-01-26T17:14:28+00:00 da Daisy D'angelo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *