Cinghia di distribuzione e catena di distribuzione: quando cambiarle?

cinghia e catena di distribuzione

Non sostituire in tempo cinghia di distribuzione e catena di distribuzione può diventare un vero e proprio incubo: la loro rottura può causare gravi danni, a volte irrimediabili, al motore della propria auto.

Differenze tra cinghia e catena di distribuzione

Per i meno esperti, la cinghia di distribuzione è una parte essenziale del motore che consente di inviare il moto da un albero conduttore ad un albero condotto.

 Devi sostituire la cinghia di distribuzione?
Chiedi subito preventivi gratuiti per la tua auto e confrontali!

Essa si differenzia dalla catena di distribuzione per il costo più contenuto e per la resistenza più scarsa. La catena, infatti, in media, non richiede alcuna manutenzione periodica; tuttavia, in caso di rottura, il suo costo di sostituzione è di gran lunga superiore a quello della cinghia. Questo è dovuto essenzialmente alla posizione della catena: per essere sostituita è necessario smontare gran parte del motore e ciò comporta inevitabilmente costi aggiuntivi.

Posizionata all’esterno del motore, la cinghia di distribuzione è intrinsecamente più silenziosa e meno complessa e costosa da realizzare rispetto alla catena di distribuzione, ma è soggetta però a dilatazioni termiche e ad una più elevata usura.

cinghia e catena di distribuzione
fonte: directindustry.it e castiglione-racingparts.it

Come evitare la rottura e quando cambiarle

Per la catena non è prevista manutenzione in quanto, in media, essa ha una longevità che dura tutta la vita del motore. Non è facile, invece, per quanto riguarda la cinghia prevedere con precisione la durata e determinare quindi un giorno preciso entro il quale cambiarla. Ogni casa auto però raccomanda un intervallo di sostituzione in base al modello dell’automobile e al tipo di motore, espresso in km percorsi e/o in anni.

Quindi, per sapere quando si deve cambiare la cinghia di distribuzione, la soluzione appare una sola: consultare il libretto di manutenzione della propria auto.
Tuttavia, è opportuno tenere in considerazione ulteriori fattori quali la tipologia di strada percorsa, la presenza di eventuali rumori sospetti provenienti dal motore e la perdita di olio o liquido di raffreddamento.

Se ci si trova in una o più situazioni sopra descritte oppure si è prossimi alla scadenza consigliata dalla casa auto, la cosa migliore da fare, onde evitare la rottura definitiva della cinghia e conseguenze gravi al motore, è effettuare immediatamente un controllo dal meccanico. I costi del controllo o di un eventuale cambio di cinghia sono infatti di gran lunga inferiori rispetto al ripristino di un motore danneggiato.
Con CercaOfficina.it trovi velocemente le migliori officine più vicine a te. Clicca qui sotto per richiedere subito dei preventivi o per effettuare un controllo.

auto ferma

 

 

Ti potrebbe interessare anche...

Cinghia di distribuzione e catena di distribuzione: quando cambiarle? ultima modifica: 2017-04-19T16:00:49+00:00 da Francesco

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*