Codice della strada 2022: le principali novità

codice della strada 2022: le principali novità

Con il 2022 ormai alle porte arrivano dei cambiamenti anche per quanto riguarda il codice della strada. Pochi giorni fa infatti è stato approvata la legge di conversione n.156 del 9/11/21 del decreto Infratrutture e Trasporti.

Non più soltanto la sicurezza, ma anche la tutela della salute delle persone e la tutela dell’ambiente rientrano tra le finalità primarie di questa nuova normativa.

Vediamo insieme le principali novità.

Cerchi un’officina nella tua zona?
Confrontale subito e prenota gratis un appuntamento in quella più adatta a te! →

Codice della strada 2022: parcheggi riservati e divieti di sosta

Con il decreto legge n. 121 approvato il 10/09/2021 sono state introdotte delle novità riguardanti i parcheggi e la sosta in spazi riservati.

In particolare, nei centri abitati i comuni possono riservare dei posteggi a varie categorie come: donne in gravidanza o genitori con bambino fino a due anni, veicoli elettrici, veicoli per il carico e lo scarico delle merci e per quelli adibiti al trasporto scolastico.

La sosta viene vietata negli spazi riservati ai veicoli per il trasporto scolastico e negli spazi riservati ai possessori del permesso rosa.

Invece, nei parcheggi riservati ai veicoli elettrici il divieto è previsto per tutte quelle vetture che non effettuano la ricarica. Il divieto si estende anche ai veicoli che permangono oltre un’ora dopo il completamento dell’operazione di carica. Tale limite non si applica dalle ore 23 alle ore 7.

Sono aumentate le multe per chi parcheggia negli spazi riservati ai disabili: da 80 a 328 euro per i ciclomotori e da 165 a 660 euro per i restanti veicoli, con la perdita di 4 punti dalla patente. Inoltre, dal primo gennaio 2022 i veicoli per il trasporto delle persone con disabilità possono parcheggiare gratuitamente nelle aree a pagamento qualora i posti riservati risultino occupati.

Codice della Strada 2022

Stop ai dispositivi elettronici alla guida!

Il divieto (fin d’ora espressamente previsto solo per i cellulari) si estende all’uso di computer portatili, notebook, tablet ecc. Vengono quindi vietati tutti quei dispositivi che comportano anche solo temporaneamente l’allontanamento delle mani dal volante.

Confermate le sanzioni che vanno da un minimo di 165 euro a un massimo di 660 euro. Inoltre, è prevista la sospensione della patente di guida da uno a tre mesi se si commette un’altra violazione nel corso del biennio successivo.

Attenzione anche verso l’ambiente

Raddoppiano, infatti, le sanzioni per chi getta rifiuti dal finestrino dell’auto in sosta o in movimento.

Queste vanno da un minimo di 216 ad un massimo di 866 euro. Le sanzioni raddoppiano anche per chi getta dai veicoli in movimento un qualsiasi oggetto. Si va da un minimo di 52 ad un massimo di 204 euro.

Altre novità presenti nel Codice della strada

Se si viene fermati ad un posto di blocco senza i documenti, oltre alla multa, viene rimosso l’obbligo di recarsi in ufficio a far visionare il documento. Questo, però, a patto che gli agenti abbiano la possibilità di connettersi alle banche dati per fare il controllo.

Infine, novità anche per chi è in possesso del foglio rosa. A quest’ultimo infatti è stato deciso di aumentare la validità da 6 mesi a 1 anno e i tentativi di superare la prova passano da 2 a 3.

Dipende da te
Noi ci impegniamo ogni giorno per rendere più trasparente il settore automobilistico con l’aiuto di tanti altri automobilisti che collaborano con noi. Anche tu puoi farlo se vuoi, usando il servizio e condividendo la tua esperienza. Alla fine solo l’unione fa la forza. A meno che tu preferisca non vederci chiaro, certo.

Prova subito, vedrai

Codice della strada 2022: le principali novità ultima modifica: 2021-11-12T09:34:58+01:00 da Alessia Berteletti

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *