Colonnine elettriche: al via l’installazione nelle autostrade

Colonnine elettriche: al via l'installazione nelle autostrade

Anas, società del gruppo FS italiane, ha avviato il progetto per l’installazione di colonnine per la ricarica delle auto elettriche. Verranno installate nelle aree di servizio delle autostrade gestite sul territorio nazionale. Una risposta importante all’idea dell’Enel di montare colonnine ad alta capacità nelle aree adiacenti agli accessi autostradali.

Il piano

Il progetto ha preso il via con la pubblicazione dei bandi di gara per l’affidamento delle concessioni delle aree di servizio che prevedono le colonnine di ricarica elettrica veloce sulla A2 ‘Autostrada del Mediterraneo’, sulla A19 ‘Palermo-Catania’ e in 10 aree di servizio lungo le autostrade A90 ‘Gra’ e A91 ‘Roma-Aeroporto Fiumicino’. Le colonnine saranno regolarmente in servizio sull’A2 e A19 entro quest’anno mentre sulle altre tratte progressivamente dal 2020. Il servizio è già disponibile in via sperimentale presso l’area di servizio di Selva Candida Esterna del Gra di Roma. Una scelta non casuale essendo una delle arterie più trafficate d’italia con picchi di 168.000 veicoli al giorno.

Riparazione o manutenzione dell’auto?
Chiedi subito un preventivo gratuito nelle officine della tua zona! ⇒

Il servizio di ricarica elettrica sul GRA (Grande Raccordo Anulare) di Roma e sulla Roma Fiumicino chiude un cerchio. Completa infatti un percorso nell’ambito del “Piano di  razionalizzazione della rete delle aree di servizio autostradali”, con l’obiettivo di estendere il servizio in tutte le aree di servizio affidate in concessione lungo la rete autostradale gestita da Anas (41 impianti totali).

Sostenibilità e innovazione

Un percorso avviato da Anas due anni fa, a dimostrazione del suo impegno verso la mobilità elettrica e sostenibile. Lo ricorda l’a.d. Massimo Simonini sottolineando il contributo al piano di riduzione delle emissioni di polveri sottili. Aggiunge inoltre che il progetto avrà ricadute significative in termini di miglioramento della qualità dell’aria, soprattutto nei centri urbani. Una crescente attenzione, quindi, verso l’ambiente e la sostenibilità in linea con le più avanzate normative in materia previste dall’Unione Europea.

colonniche elettriche in autostrada
Photo by: Vaielettrico.it

Interessante risulta anche quanto previsto nei bandi per il servizio “Oil”. I concessionari infatti dovranno fornire obbligatoriamente oltre ai carburanti tradizionali anche il servizio di ricarica elettrica veloce dei veicoli in tutte le aree di servizio nonché il rifornimento di GPL e metano (quest’ultimo dove tecnicamente fattibile). Le colonnine dovranno essere di tipo “multi-standard” per soddisfare le esigenze di tutte le automobili attualmente sul mercato e future.

Il presidente di Anas Claudio Andrea Gemme, infine, introduce inoltre un’altra iniziativa. Parliamo della presenza di isole ecologiche per gli oli esausti all’interno delle aree di servizio. Un servizio rilevante per Anas che infatti  in sede di assegnazione delle concessioni per le ‘Aree di Servizio carburanti’ privilegerà le offerte degli operatori maggiormente orientati all’adozione di politiche gestionali innovative in materia ambientale.

Ti potrebbe interessare anche...

Colonnine elettriche: al via l’installazione nelle autostrade ultima modifica: 2019-01-28T15:00:51+00:00 da Guglielmo Vernazza

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *