Ecotassa e ecobonus: cosa c’è da sapere

La Legge di Bilancio 2019 ha determinato l’entrata in vigore – con pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale – dell’Ecotassa e dell’Ecobonus. Questo significa che, successivamente all’acquisto di una nuova auto, viene attivato un “meccanismo di bonus/malus ecologico”.

Riparazione o manutenzione dell’auto?
Chiedi subito un preventivo gratuito nelle officine della tua zona! ⇒

Cosa è stato stabilito

La questione è stata illustrata dal sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti e da quello dello Sviluppo economico; chi immatricolerà, in Italia, un auto elettrica, ibrida o alimentata a metano riceverà un contributo economico fino a 6 mila euro. Tuttavia, coloro che acquisteranno una vettura con carburanti più inquinanti dovranno pagare una tassa.

L’Ecobonus e l’Ecotassa saranno calcolate sulla base delle emissioni di CO2 dell’auto. Attraverso questa manovra si cerca di diffondere una mentalità nuova per cui diventerebbe più conveniente acquistare automobili meno inquinanti; tutto ciò per salvaguardare l’ambiente e adeguarsi agli standard europei.

In seguito ad alcune polemiche, il Governo ha alzato la soglia – precedentemente posta a  120 g/km di CO2 – entro cui è previsto il pagamento dell’Ecotassa. Il testo definitivo della Legge di Bilancio è entrato in vigore l’1 marzo 2019.

Ecotassa: cosa prevede

Attualmente, l’ecotassa è applicata a Suv e auto di lusso con emissioni di CO2 superiori ai 160g/km. L’importo da pagare andrà da un minimo di 1100 euro fino a un massimo di 2500 euro (per le vetture con emissioni superiori a 250g/km).

ecotassa e ecobonus
Photo by: Motor1

Molti giornali l’avevano definita una tassa “anti-Panda” perché colpisce modelli di auto appartenenti alla fascia media.

Ecobonus: cosa prevede

L’ecobonus, invece, è impartito ad auto elettriche e ibride con emissioni di COda 21 g/km fino a 70 g/km. Lo sconto previsto è di 1500 euro senza rottamazione e di 2500 euro con rottamazione della vecchia automobile.

ecotassa e ecobonus: cosa c'è da sapere
Photo by: People for Planet

Per evitare problemi, è necessario che la vettura rottamata sia intestata alla stessa persona che compra la nuova auto o a un familiare convivente da almeno 12 mesi. Questa agevolazione è prevista per tutte le persone, fisiche e giuridiche, dal 1 marzo 2019 al 31 dicembre 2021.

Ovviamente, l’ecotassa e l’ecobonus riguardano solo le auto nuove, non esisterà nessuna nuova tassa per auto già in circolazione.

Ti potrebbe interessare anche...

Ecotassa e ecobonus: cosa c’è da sapere ultima modifica: 2019-05-16T16:00:06+00:00 da Elena Bertinazzi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *