Educazione stradale: è online il nuovo portale

educazione stradale

Educazione stradale: una necessità sempre più preoccupante

Gli ultimi dati Istat lo dimostrano: nel 2015, su un totale di 3.419 vittime della strada, 282 erano di età compresa tra i 15 e i 24 anni.

Inoltre, numerose statistiche mettono in evidenza un secondo allarmante fenomeno: gli incidenti stradali rappresentano la più frequente causa di morte.

La guida del Miur

Per far fronte all’esigenza di migliorare l’educazione stradale e preparare i giovani a tenere un comportamento corretto sulla strada, è stato messo online il portale gestito dal Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca.

La piattaforma è destinata alle scuole ed è strutturata per mettere a disposizione articoli, progetti e un’ampia selezione di materiali didattici che possono essere utilizzati per elaborare programmi educativi.

Inoltre, per ogni regione è stata elaborata una lista di referenti locali del Miur da poter contattare per approfondire varie tematiche e per avere consigli o indicazioni.

Educazione stradale
fonte: verdeazzurronotizie.it

Ad oggi, i progetti che sono stati creati hanno coinvolto oltre 117.000 studenti. Accedendo al portale, è possibile selezionarli in base alla regione di appartenenza, all’ente promotore (tra i quali Aci, Polizia di stato, Arma dei carabinieri, ecc…) e al target di età (da un minimo di 6 anni a un massimo di 26).

Infine, si può partecipare anche a un forum di discussione e a concorsi. Oggi sono attivi il Progetto Icaro, giunto ormai alla XVI edizione, e il concorso internazionale “Giovani video makers per la sicurezza stradale“.

Un percorso di consapevolezza verso l’Educazione stradale

Si tratta di “una vetrina di buone pratiche“, messa in atto anche con la collaborazione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (Mit).

Inoltre, durante la presentazione della piattaforma, il sottosegretario all’Istruzione, Gabriele Toccafondi, ha ricordato che “il percorso che conduce alla consapevolezza delle norme da parte dei giovani è lungo e complesso e necessita di un’attenzione costante“.

Si tratta di un sito che “fungerà da raccolta tematica di tutti i programmi per l’anno scolastico 2016/2017“.

Ti potrebbe interessare anche...

Educazione stradale: è online il nuovo portale ultima modifica: 2016-09-26T11:05:35+00:00 da Sonia

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *