FCA: ricompensa agli hacker per testare i sistemi di infotainment

FCA

FCA: la sfida verso Tesla

La casa automobilistica che sta completamente rivoluzionando il settore delle auto grazie alla progettazione e produzione di vetture elettriche d’avanguardia è sicuramente la californiana Tesla.

La casa di Palo Alto (California, appunto) ha ottenuto, in poco più di 10 anni dalla sua fondazione, la leadership di mercato per quanto riguarda la propulsione elettrica.

A sicurezza informatica però, il primato spetta ancora a FCA che decide di sfidare una delle sue concorrenti con veicoli dotati dei più protetti e sicuri sistemi di infotainment.

L’offerta economica della FCA

Se da un lato si assiste a un continuo diffondersi delle auto connesse a Internet, dall’altro la vulnerabilità dei dati e della privacy dell’automobilista è tuttora un problema.

In effetti, tra i marchi più colpiti dagli hacker nel 2015 c’è proprio Tesla. Anche il colosso FCA però non è rimasto escluso da attacchi esterni.

L’anno scorso due esperti informatici, Charlie Miller e Chris Valasek, riuscirono a prendere il controllo da remoto di una Jeep Cherokee, manomettendo anche comandi fondamentali come freno e cambio.

FCA
Jeep Cherokee: la scelta degli hacker
fonte: digitaltrends.com

Da questo, l’idea del gruppo di offrire una ricompensa in denaro a chiunque segnalerà bug o altre falle nel sistema di infotainment delle sue vetture. A secondo dell’importanza e dell’utilità del segnale di allerta verranno offerti dai 150 ai 1.500€.

Non è finita qua: sono inclusi anche i sistemi di UConnect (per la connessione dell’auto ai social network, per la scelta della musica e per avere informazioni sul percorso e aggiornamenti sul traffico, sulle condizioni meteo e sulla presenza di autovelox o incidenti) e tutte le altre piattaforme online.

Secondo Titus Melnyk, uno dei principali esperti di sicurezza informatica, il compito sarà arduo: verranno messi alla prova hacker di talento e con esperienza; solo in questo modo si riuscirà a minimizzare la vulnerabilità delle vetture marchiate FCA.

Ti potrebbe interessare anche...

FCA: ricompensa agli hacker per testare i sistemi di infotainment ultima modifica: 2016-07-14T10:21:57+00:00 da Sonia

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *