Frecce auto: sanzioni previste per chi non le usa

frecce sanzioni per chi non le usa

L’uso degli indicatori di direzione, più comunemente chiamati frecce, rappresenta uno degli argomenti di discussione più accesi nel nostro Paese. Questo perché, se per la maggioranza delle persone sono considerati un optional, per il Codice della Strada si tratta di un obbligo sancito dall’articolo 154. Esso punisce non solo il mancato azionamento degli indicatori di direzione, ma anche il loro uso tardivo. 

Le segnalazioni con le frecce, infatti, devono essere fatte con sufficiente anticipo per non creare pericolo e/o intralcio agli altri utenti della strada; questi ultimi devono essere in grado di percepire l’azione per tempo e comportarsi di conseguenza.

Ciò che conta per il Codice della Strada è, dunque, salvaguardare la sicurezza degli utenti. Ecco perchè si tende a punire anche infrazioni che, ai nostri occhi, sembrano piccole e superficiali, ma che non ci accorgiamo essere una delle cause principali di morte sulle strade.
Per fare qualche esempio, l’Asaps (l’Associazione Sostenitori Amici della Polizia Stradale) ha esaminato 1000 guidatori, in diversi contesti, e solo il 36% ha utilizzato le frecce quando previsto. Più o meno uno su tre – anche se non facciamo fatica a pensare che la percentuale possa essere notevolmente maggiore. Inoltre, su 300 vetture monitorate in autostrada, soltanto il 32% ha utilizzato gli indicatori di direzione per cambiare corsia. Dalle indagini risulta quanto siano soprattutto i neo-patentati a non far uso delle frecce. Se sei uno di questi, ti potrebbero essere utili i nostri 10 suggerimenti per guidare in sicurezza e risparmiare denaro.
sanzioni previste per chi non usa le frecce
photo by autoescuelavilladeaviles

Ma quali sono le sanzioni per chi non usa le frecce alla guida?

Come accennato, è l’articolo 154 del Codice della Strada a regolare questo specifico argomento:

Le segnalazioni delle manovre devono essere effettuate servendosi degli appositi indicatori luminosi di direzione. Tali segnalazioni devono continuare per tutta la durata della manovra e devono cessare allorché essa è stata completata. Con gli stessi dispositivi deve essere segnalata anche l’intenzione di rallentare per fermarsi. Quando i detti dispositivi manchino, il conducente deve effettuare le segnalazioni a mano, alzando il braccio qualora intenda fermarsi e sporgendo il braccio destro o quello sinistro, qualora intenda voltare.

Il mancato uso delle frecce comporta sanzioni e, in alcuni casi, la decurtazione di punti dalla patente:

  • Se si cambia corsia senza segnalarlo si perdono 2 punti + una multa che va da 84 a 335 euro;
  • Se si sorpassa senza segnalarlo multa da 80 a 323 euro;
  • Decurtazione di 5 punti se vi fermano per la stessa infrazione entro 3 anni dalla prima ed è prevista anche la sospensione della patente fino a 3 mesi;
  • Se svoltate senza segnalarlo 38 euro e 2 punti, così come se vi immettete in una strada senza indicarlo.
Ultimo caso, è possibile che, per incidenti gravi, scatti il reato di omicidio e lesioni stradali.

Ti potrebbe interessare anche...

Frecce auto: sanzioni previste per chi non le usa ultima modifica: 2018-09-27T15:30:50+00:00 da Chiara

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *