Freni auto: ecco quando effettuare i controlli

freni

Lo scopo del sistema di frenatura è quello di bloccare o rallentare il movimento delle ruote della nostra auto. È molto importante controllare periodicamente il corretto funzionamento dei freni per viaggiare in sicurezza e non essere un pericolo per gli altri automobilisti.

Cosa sono e come funzionano i freni

Sulle auto possono essere montati due tipi di freni: il freno a tamburo e il freno a disco.


>> Vuoi vedere la lista delle officine nella tua zona e prenotare online un appuntamento? Clicca qui!


I freni a tamburo sono costituiti da un cilindro rotante – il cosiddetto tamburo – e da due ganasce che hanno il compito di frenare la rotazione del tamburo.
Quelli a disco, invece, si distinguono dai precedenti grazie alla presenza di un disco che viene frenato dalle pinze, insieme delle componenti che sorreggono le pastiglie.

In entrambi i casi il sistema di frenatura è molto semplice: il guidatore esercita una pressione sul pedale e questa viene trasferita alle pinze o alle ganasce dal liquido dei freni, sostanza contenuta nel circuito idraulico della vettura. Grazie a questo stimolo le suddette pinze e ganasce si stringono sui propri corrispettivi per bloccarli o rallentarli.

freni
fonte: silux-auto.it

Come evitare malfunzionamenti

Per evitare di incorrere in incidenti causati dal malfunzionamento dei freni che possono portare il veicolo a non riuscire ad arrestare la propria corsa o ad arrestarsi con troppo ritardo, è di fondamentale importanza effettuare i controlli periodici del sistema di frenatura indicati dal libretto di manutenzione della propria auto.

Solitamente viene consigliato di cambiare le pastiglie anteriori dei freni circa ogni 40.000 km e di controllarle ogni 10.000/20.000 km.
I dischi devono essere cambiati ogni 80.000 km o dopo aver cambiato 2 volte le pastiglie.
I freni a tamburo posteriori hanno una longevità che varia tra 80.000/140.000 km, limiti oltre i quali sarà necessario sostituirli. La guarnizione delle ganasce invece si sostituisce a partire da 30.000 km.
Molto importante è anche il controllo del livello del liquido dei freni che deve essere sempre sufficiente. Il suo eventuale abbassamento può essere causato da una perdita nell’impianto o può segnalare una eccessiva usura delle pastiglie. In ogni caso il costruttore dell’auto raccomanda di sostituirlo ogni 2 anni.

In ogni caso i principali segnali che indicano l’usura o il deterioramento dei freni sono la presenza di vibrazioni e di rumori anomali durante la frenata e, per quanto riguarda le pastiglie, l’eventuale accensione della spia di segnalazione.

Non rischiare di guidare un’auto non sicura, con CercaOfficina.it puoi prenotare un controllo in una delle officine più vicine a te. Clicca qui sotto per richiedere subito dei preventivi.

 

Ti potrebbe interessare anche...

Freni auto: ecco quando effettuare i controlli ultima modifica: 2017-04-27T16:00:50+00:00 da Francesca

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*