Guida autonoma: in arrivo il volante fantasma

guida autonoma: in arrivo il volante fantasma

Il volante pieghevole, o anche detto “volante fantasma”, è l’ultima novità presentata da Hundai Mobis.

Il colosso dei componenti dell’omonimo gruppo sudcoreano, ha recentemente presentato un volante innovativo che potrà essere utilizzato nei futuri veicoli a guida autonoma di massimo livello (quelli che non richiedono la presenza del conducente).

Ma come è fatto? E, soprattutto, come funziona? Vediamolo insieme!

Cerchi un’officina nella tua zona?
Confrontale subito e prenota gratis un appuntamento in quella più adatta a te! →

Volante fantasma: come funziona?

Il volante Hyundai Mobis è costruito in maniera tale da poter essere riposto dentro al cruscotto (quando non viene utilizzato). In questo modo viene liberato un ampio spazio davanti al sedile del conducente. Questo è possibile grazie alla sua particolare conformazione che gli permette di avanzare e ritirasi di ben 25 cm.
Data la possibilità di sparire dentro il cruscotto viene denominato volante fantasma.

È stato progettato in funzione dei sistemi Steer-by-Wire, ovvero i sistemi di controllo sterzo elettronico. Infatti, in caso di emergenza, può interagire con innovativi sensori ECU (Eletronic Control Unit, l’unità di controllo elettronica) che sono destinati a garantire la sterzata anche in caso di problemi e malfunzionamenti!

guida autonoma: in arrivo il volante fantasma

L’idea dietro il progetto

Il volante ripiegabile è stato progettato per i veicoli a guida autonoma di massimo livello, cioè quelli che non richiedono la presenza del conducente.

In questo momento Hyundai afferma che i brevetti per il dispositivo sono in corso di registrazione in tutto il mondo. Il progetto però verrà successivamente condiviso con il resto delle case automobilistiche, al fine di migliorane e implementare il prodotto.

L’amministratore del reparto di telai e sicurezza di Hyundai, Jang-don Choi, afferma che la propria azienda va oltre la semplice reinterpretazione delle tecnologie esistenti. Il loro obiettivo è quello di sviluppare parti e componenti che si applicano alle auto del futuro con modalità totalmente nuove.
“Continueremo a sviluppare innovazioni orientate al futuro basate sul nostro know-how delle tecnologie di base.” – Jang-don Choi, Hyundai Mobis.

Ora non si deve far altro che attendere l’uscita della prima vettura con questo nuovo volante fantasma.

3 click è tanto?
Dipende, certo. 3 click per confrontare distanza, recensioni, servizi e specializzazioni delle officine che effettuano il servizio di cui hai bisogno; trovare il professionista più adatto alle tue esigenze; prenotare un appuntamento comodamente dal divano di casa senza dover alzare la cornetta. 3 click. Tanto? Dipende, certo.

Prova, hai tutto a portata di mano

Guida autonoma: in arrivo il volante fantasma ultima modifica: 2021-11-16T09:00:00+01:00 da Alessia Berteletti

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *