Igienizzazione della macchina: mens sana in automobile sana

igienizzazione della macchina

Lo sapevi che il volante di un’automobile è potenzialmente più sporco di un bagno pubblico? Secondo una ricerca condotta dagli studenti della Queen Mary University di Londra, sarebbero presenti ben 700 diversi generi di batteri per ogni pollice quadrato del volante, mentre, nei bagni pubblici, si troverebbero “soltanto” 42 tipologie differenti.

Questa notizia, oltre ad aver causato grande scalpore, dovrebbe far capire che la sanificazione periodica dell’automobile è molto importante, ed è bene che ogni automobilista si preoccupi di igienizzare la propria macchina.

Cerchi un’officina nella tua zona? 
Confrontale subito e prenota gratis un appuntamento in quella più adatta a te! →

Infatti, bisogna considerare quest’ultima come una casa viaggiante, o, ancora, un ufficio in movimento dove bambini, colleghi e parenti transitano, mangiano e bevono, portando sporcizia di ogni genere che nel tempo si accumula, fino a diventare pericolosa per la salute delle persone che periodicamente utilizzano l’autovettura.

Come possiamo rendere la nostra macchina più “sana”?

Come si può quindi intuire, essendo uno degli ambienti meno igienici e più sporchi in cui ci capita di passare la maggior parte della giornata, è necessario tenere la macchina ben pulita e periodicamente effettuarne anche l’igienizzazione con appositi prodotti che si possono trovare facilmente in commercio.

Questa operazione risulta però complessa, ed è meglio venga fatta da professionisti specializzati. Nonostante i prezzi possano risultare più elevati rispetto ad una semplice pulizia degli interni, bisogna tenere presente che si tratta di un processo che, nel caso non fosse svolto accuratamente, potrebbe essere dannoso sia per l’auto che per la propria salute.

Prima di passare alla vera  e propria igienizzazione, è opportuno pulire nella maniera più profonda possibile l’auto, svuotandola da tutto ciò che potrebbe essere d’intralcio, rimuovendo i tappetini ed eventuali rivestimenti per lavarli separatamente.

igienizzazione della macchina

Dopodiché, una passata di aspirapolvere aiuterà a rimuovere ulteriori residui presenti e poi si può iniziare con il processo di igienizzazione.

In cosa consiste il processo di igienizzazione?

Questo consiste nella rimozione di batteri, acari, parassiti ed eventuali muffe attraverso l’utilizzo di prodotti ecologici e non chimici, più specificatamente attraverso l’emissione controllata di ozono che sterilizza e distrugge qualsiasi batterio si trovi all’interno della macchina.

L’ozono, il secondo sterilizzante più potente del mondo, è un gas molto particolare ed instabile in grado di eliminare non solo ogni tipo di organismo garantendo la massima pulizia di ogni componente interno del veicolo, ma anche ogni tipo di cattivo odore.

Al termine del trattamento, però,la quantità di ozono presente all’interno della macchina è molto più alta rispetto a quella che il corpo umano può sopportare. E’ perciò necessario arieggiare abbondantemente l’auto prima che possa essere riutilizzata.

Alla fine rimarrà solamente un leggero odore di ozono, che però è del tutto normale, scompare dopo pochi giorni senza lasciare traccia e, soprattutto, non è nocivo.

Quindi, se consideriamo la nostra macchina una casa con le ruote, è molto importante che venga tenuta in buone condizioni e soprattutto pulita, perché, diciamocelo,a nessuno piace vivere nella sporcizia!

 

Ti potrebbe interessare anche...

Igienizzazione della macchina: mens sana in automobile sana ultima modifica: 2019-09-30T15:59:51+00:00 da Sofia Bottini

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *