IoT e automotive: macchine sicure e connesse

IoT e Automotive

Internet of Things (IoT) e automotive sono destinati ad essere sempre più legati.
Il campo automobilistico si sta avvalendo sempre di più delle ultime tecnologie per garantire la sicurezza agli utenti, rendendo l’esperienza di guida sempre più comoda e semplice.

Grazie all’Internet of Things è possibile utilizzare degli oggetti intelligenti, ossia connessi a internet, semplicemente attraverso dei comandi vocali o, addirittura, gestuali.

Cerchi un’officina nella tua zona?
Confrontale subito e prenota gratis un appuntamento in quella più adatta a te! →

L’impatto sulla sicurezza

L’IoT è sicuramente il miglior alleato della sicurezza.
Grazie a sensori montati sulle auto, in caso di incidente, permette di rilevare in tempo reale la gravità dell’impatto e di chiamare in autonomia i soccorsi.

Inoltre, in caso di guasto improvviso, viene chiamata autonomamente l’assistenza stradale per aiutare l’automobilista rimasto in panne.

Altro importante vantaggio riguarda la manutenzione predittiva, che avviene tramite il controllo di vari parametri dell’automobile (come, ad esempio, i chilometri percorsi o usura dei vari componenti).
Grazie a questi dati, il sistema calcola quando potrebbe verificarsi un guasto e lo segnala preventivamente all’utente.
Questa segnalazione aiuta a garantire la sicurezza del conducente, aiutandolo anche a risparmiare denaro con interventi tempestivi.

IoT e Automotive

Connettività e IoT

Un risvolto innovativo dell’Internet of Things è sicuramente il fatto di garantire connettività all’automobilista.

A bordo di un’auto provvista di questo sistema, l’utente può connettere il proprio smartphone e mandare messaggi ed email in ogni momento senza distrarsi dalla guida e in totale sicurezza. Tutto questo è possibile, oltre che con comandi vocali, anche tramite semplici gesti: l’auto riconosce i movimenti del conducente e obbedisce alle sue indicazioni.

La tecnologia permette anche, tramite la geolocalizzazione, di rintracciare la propria auto in caso di furto.

La connettività dell’IoT, però, non è solo tra utente e auto, ma anche car2car. In futuro, le auto potranno comunicare tra loro e trasmettere dati circa le proprie posizioni e manovri, permettendo di coordinare il traffico in modo sincronizzato e contribuendo a ridurre il numero di incidenti.

Infine, essa può essere un importante supporto per le agenzie di assicurazione. Grazie, infatti, alle famose scatole nere, viene semplificata l’attribuzione di responsabilità in caso di sinistro. Inoltre, con il loro utilizzo le agenzie assicurative possono rintracciare e registrare le abitudini di guida dei loro utenti, offrendo così pacchetti assicurativi personalizzati.

Hai mai ricevuto la newsletter di CercaOfficina.it?
Chi la riceve sembra apprezzarla molto. Arriva tutti i lunedì, per iniziare bene la settimana. Arriva a chi si iscrive. È gratis, sai? Ma arriva anche a chi ha utilizzato CercaOfficina.it per confrontare preventivi per la riparazione e manutenzione dell’auto, ci piace avere un occhio di riguardo per chi ci ha dato fiducia.

Provalo anche tu, è molto facile e veloce

IoT e automotive: macchine sicure e connesse ultima modifica: 2021-05-06T17:00:00+02:00 da Stefania Ubezio

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *