La manutenzione della marmitta: i segnali d’allarme

manutenzione marmitta

La marmitta è una parte essenziale dell’impianto di scarico e, per questo, deve essere oggetto di una manutenzione periodica.

La sua struttura può essere differente in base alla lavorazione:

  • Scomponibile o rigenerabile, utile per ridurre i rumori emessi dal motore soprattutto nei casi in cui devono essere rispettate le norme sull’inquinamento acustico. È il caso degli automezzi, compressori stradali, locomotori diesel ed altri.
  • Monopezzo, un prodotto unico che non permette di aprire il silenziatore e che va cambiato interamente nel caso di usura.
  • Integrato, in cui la camera di espansione viene integrata con il silenziatore, in modo da formare un unico elemento.           

La tua auto ha bisogno di manutenzione?
Clicca qui per chiedere preventivi e valutarli senza impegno!

Per via di una sempre più rigida normativa per contrastare l’inquinamento ambientale, è importante che la marmitta non solo rispetti gli standard imposti dalla legge, ma che venga anche sottoposta ai controlli e alle revisioni necessarie.

Quando procedere alla manutenzione della marmitta?

La manutenzione periodica della marmitta è importantissima perché è una delle parti di scarico più soggette al consumo e al deterioramento, sia per le sue caratteristiche intrinseche sia per la sua esposizione al suolo. A causa della sua posizione, infatti, è possibile che gli urti provochino un danno al rivestimento.

manutenzione marmitta

Inoltre, accade spesso che la marmitta venga danneggiata a causa della formazione di ruggine o della fuoriuscita di residui dei gas di scarico.

La ruggine più presentarsi per vari motivi. È causata per via dell’acqua o della condensa all’interno dell’impianto che contiene composti chimici acidi generati dalla combustione. I fattori esterni, come la pioggia o la neve, hanno una minore incidenza ma è bene proteggere sempre l’auto dall’umidità.

Per evitare situazioni spiacevoli, come la foratura della marmitta che determina la perdita di gas pericolosi, conviene conoscere i segnali d’allarme che avvertono l’automobilista di cambiare o revisionare il tubo di scappamento del motore.

Innanzitutto, la presenza di un rumore sordo, martellante o metallico può indicare che c’è qualcosa che non va nel sistema di scarico. Altri campanelli d’allarme possono essere: vibrazioni sotto il pianale del veicolo, improvvisa perdita di potenza del motore e fumo nero che fuoriesce dal silenziatore.

Sottoporre la marmitta della propria auto alla revisione di uno specialista assicura un maggiore comfort, in quanto riduce le emissioni sonore ed elimina le vibrazioni e gli odori sgradevoli all’interno dell’abitacolo. Inoltre, la manutenzione produce effetti positivi anche a livello economico. Una marmitta funzionante, infatti, riduce il rischio di danneggiare il motore, di prendere una multa per inosservanza delle norme antirumore e antinquinamento e riduce il consumo di carburante.

3 click è tanto?
Dipende, certo. 3 click per confrontare distanza, recensioni, servizi e specializzazioni delle officine che effettuano il servizio di cui hai bisogno; trovare il professionista più adatto alle tue esigenze; prenotare un appuntamento comodamente dal divano di casa senza dover alzare la cornetta. 3 click. Tanto? Dipende, certo.

Prova, hai tutto a portata di mano

La manutenzione della marmitta: i segnali d’allarme ultima modifica: 2020-06-15T17:00:00+02:00 da Francesca Berardino

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *