Le interviste di CercaOfficina.it: Marchettino

marchettino

Inizia oggi una nuova rubrica dedicata a raccontare le storie di alcuni influencer del settore automotive. La prima intervista ci ha permesso di scoprire di più sulla vita di uno dei personaggi più popolari del mondo dei motori: Marchettino.

Cerchi un’officina nella tua zona?
Confrontale subito e prenota gratis un appuntamento in quella più adatta a te! →

Marchettino è un appassionato e tester di supercar. Grazie al suo entusiasmo verso tutto ciò che riguarda i motori e la sua capacità di trasmettere questa sua passione sui diversi canali social come YouTube, Facebook e Instagram, oggi è riuscito a diventare, come lui stesso si definisce, un “punto di riferimento per tutti gli appassionati di motori”.

Abbiamo deciso di intervistare Marchettino perché con lui condividiamo la stessa passione per tutto ciò che riguarda il settore automobilistico. Il suo interesse e la sua genuinità ci hanno stregato fin dal primo video e, durante questo incontro, abbiamo avuto la conferma di quanto la passione per i motori possa essere un potentissimo collante in grado di unire professionisti del settore e automobilisti.

Ci sembrava quindi giusto condividere con voi questa intervista, durante la quale Marchettino ci ha parlato di cosa significa dedicare la propria vita ai motori e coltivare questa passione quotidianamente sin dalla giovane età.

marchettino

Fonte: Instagram di Marchettino https://www.instagram.com/p/B2_8uaQIEye/?utm_source=ig_web_copy_link

Com’è nata la tua passione per i motori?  

Io penso che da italiano la passione per i motori ce l’hai nel sangue! Questa mia avventura nel mondo dei motori e del web è nata nel Luglio del 2006.

Come ti è venuta l’idea di iniziare a fare questo lavoro? 

Il tutto è nato come un gioco. Da ragazzino ero molto appassionato di fotografia – e ovviamente anche di auto – e dopo scuola mi piaceva molto girare per la città, cercare auto sportive e fotografarle/filmarle, condividendo il tutto su internet. All’inizio avevo un piccolo blog con pochi seguaci; nel 2006, però, scoprii YouTube, piattaforma che all’epoca aveva solo un anno di vita. I contenuti di auto erano scarsi, perciò decisi di condividere questa mia passione anche su questa nuova piattaforma digitale, che mi permise di iniziare a pubblicare i video che facevo. Inizialmente il pubblico era piccolo e ristretto, ma con tanta costanza e pazienza oggi sono arrivato a raggiungere risultati che ho sempre ritenuto impossibili da eguagliare! Da semplice passione, è diventato per me un vero e proprio lavoro, che mi permette di esplorare continuamente nuovi posti al volante di macchine diverse.

L’esperienza più emozionante che hai vissuto facendo il tuo lavoro? 

L’esperienza più emozionante in assoluto si è realizzata il giorno in cui ho coronato il mio sogno: guidare una vera e propria Formula 1 nel circuito di Paul Ricard! Guidare una F1 è probabilmente il sogno di quasi tutti gli appassionati di motori e questa è stata senza dubbio l’esperienza più intensa ed incredibile che abbia mai vissuto! Ogni tanto mi piace riguardare le foto e i video di quella splendida giornata e gli occhi diventano subito lucidi!

L’evento più bello a cui tu abbia mai partecipato? 

Il mio evento preferito, al quale tuttora non voglio mai mancare, è il Goodwood Festival of Speed. Questo evento si tiene ogni anno nel sud della Gran Bretagna e per un weekend intero si fa una vera e propria “full immersion“ nel passato, presente e futuro dei motori! È un evento che ogni anno cattura oltre 200 mila appassionati e il punto forte è la varietà: lo reputo l’unico evento che permette di vedere in azione auto del fine ‘800, le auto da corsa che hanno segnato la storia (come ad esempio Formula 1, Nascar, DTM e rally), le ultime hypercar uscite sul mercato e prototipi che, con le nuove tecnologie, potremmo vedere implementate in futuro!

marchettino

Fonte: Instagram di Marchettino https://www.instagram.com/p/BxXl_nbpIjF/?utm_source=ig_web_copy_link

Parliamo un po’ di manutenzione dell’auto. Nei tuoi video dimostri grande conoscenza delle automobili e dei loro componenti: ti occupi personalmente anche degli interventi di manutenzione e delle piccole riparazioni?

Avendo un meccanico di fiducia, sul quale poter fare affidamento per qualsiasi intervento di cui potrebbero aver bisogno le mie 3 auto (una 500 Abarth, una BMW M3 E92 e una Honda S2000), preferisco lasciargliele in serenità. Sono tranquillo quando le lascio a lui perché possiede quella qualità che io ritengo sia necessario possedere per un lavoro di così grossa responsabilità: la competenza.

Sei mai rimasto insoddisfatto in merito ai servizi di un’officina? 

Purtroppo sì. In passato ho avuto un’esperienza di grossa negligenza da parte di un’officina autorizzata; dopo aver fatto una manutenzione errata non ha voluto ammettere le proprie colpe.

Ti definisci un punto di riferimento per tutti i veri appassionati di motori tradizionali. Pensi che sapranno avvicinarsi anche ai veicoli elettrici? 

Il mondo elettrico è già diffuso e presente con diversi modelli di supercars, sportive e addirittura auto da corsa (la Formula E ha un grosso seguito). Per quanto riguarda i modelli più convenzionali, come ad esempio berline e citycar, c’è già un’apertura mentale. Per quanto riguarda le auto sportive, la maggior parte degli appassionati continua a preferire i motori tradizionali perché il sound del motore, il cambio (possibilmente manuale) e le varie componentistiche meccaniche (che vengono a mancare in un’auto elettrica) sono quelle che trasmettono sensazioni ed emozioni alla guida. Ritengo che la mia generazione si trovi nel bel mezzo di un periodo di transizione, di forte trasformazione del settore automobilistico. Sono convinto che le prossime generazioni, che cresceranno in un’era in cui l’elettrico la farà da padrona, sapranno adattarsi e conviverci meglio di noi.

Le interviste di CercaOfficina.it: Marchettino ultima modifica: 2019-10-29T10:55:52+01:00 da Matteo Lanzi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *