Manutenzione e pulizia dei tergicristalli

manutenzione dei tergicristalli

Per mantenere il controllo durante la guida è necessario avere un’ampia visibilità, la quale deve essere garantita anche tramite una corretta pulizia del parabrezza. A tal fine, i tergicristalli sono fondamentali, poiché riescono ad eliminare ogni impedimento della visuale dal vetro, soprattutto i segni della pioggia e della neve.

I tergicristalli sono dispositivi montati sul parabrezza anteriore e posteriore, azionabili e regolabili in intensità tramite l’apposita leva posizionata vicino allo sterzo. Sono composti da spazzole in gomma, assemblate su strutture in ferro (la lama).

Essendo un elemento tanto importante, ma facilmente soggetto a usura, è necessario pulirli e/o sostituirli regolarmente.

La tua auto ha bisogno di manutenzione?
Clicca qui per chiedere preventivi e valutarli senza impegno!

Cause e segnali di un cattivo funzionamento

Se il parabrezza non risulta sufficientemente pulito, o se al passaggio dei tergicristalli restano righe e aloni, probabilmente è giunto il momento di ravvivarli o sostituirli. Anche il rumore fastidioso che si potrebbe sentire quando le spazzole sfregano sul vetro è un segnale di cattivo funzionamento.  

I tergicristalli non devono essere necessariamente cambiati ad ogni segnale: potrebbe essere sufficiente una corretta e accurata manutenzione.

Le cause del cattivo funzionamento possono essere:

  1. Indurimento delle spazzole, causato delle intemperie a cui sono state sottoposte;
  2. Eccessiva sporcizia sul parabrezza, su cui si formano incrostazioni che i tergicristalli non riescono a rimuovere.

Manutenzione dei tergicristalli

Nel caso in cui il problema sia legato al parabrezza, potrebbe essere sufficiente pulirlo adeguatamente con appositi prodotti. Invece, se il problema riguarda la gomma, è necessario ammorbidire o rigenerare i tergicristalli.

manutenzione dei tergicristalli

Se fosse sufficiente ammorbidire le spazzole, occorrerebbe pulirle prima con un panno imbevuto di aceto, poi con dell’acqua. Un passaggio finale con la vaselina potrebbe aiutare le spazzole a scorrere meglio sul vetro del parabrezza, evitando quei rumori fastidiosi.

Diversamente, per rigenerare i tergicristalli bisogna, innanzitutto, rimuoverli dal parabrezza e metterli in una vaschetta con dell’alcol, lasciandoli a bagno per circa un’ora. Dopodiché, devono essere lasciati ad asciugare e poi passati con un panno asciutto. Nel caso in cui questa procedura non sia sufficiente, si potrebbe utilizzare uno spray bloccante o dei prodotti specifici per la pulizia dei tergicristalli.

Al fine di una corretta manutenzione dei tergicristalli, è importante verificare anche la presenza del liquido per la pulizia del parabrezza. A tal proposito, nell’articolo Acqua tergicristalli: gestione e manutenzione sono presenti maggiori indicazioni.

Sostituzione dei tergicristalli

Non sempre è sufficiente pulire o rigenerare i tergicristalli, per cui potrebbe essere necessario sostituirli. Quando la gomma risulta eccessivamente consumata, infatti, sarebbe meglio acquistarli nuovi.

La sostituzione generalmente dovrebbe essere periodica, così da garantire il corretto funzionamento delle spazzole. In questo caso, si consiglia di far svolgere il lavoro da un professionista per non rischiare di avere problemi durante la procedura.

Se hai bisogno di un esperto che possa darti supporto nella manutenzione della tua auto clicca qui e ricerca l’officina più vicina a te

Manutenzione e pulizia dei tergicristalli ultima modifica: 2019-12-19T17:00:00+01:00 da Elisa Balzarotti

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *