Mercedes-Benz apre le porte a Google Assistant

Google Assistant

La strategia aziendale di Mercedes-Benz segna un passo in avanti in termini di connettività: l’annuncio della collaborazione con Google Assistant sottolinea l’intenzione di voler semplificare ulteriormente la vita di ogni giorno dei propri clienti.


>> Hai bisogno di un’officina nella tua zona? Clicca qui 


Cos’è Google Assistant?

Per chi non conoscsse l’assistente virtuale di casa Google, Google Assistant è un’intelligenza artificiale sviluppata con lo scopo di aiutare e supportare l’utente.
Si identifica come l’evoluzione di Google Now in quanto, a differenza di questo, può compiere conversazioni bidirezionali, diventando un vero e proprio interlocutore. Infatti, il direttore del product management di Google Home, Gummi Hafsteinsson, ha sottolineato che si stanno servendo di scrittori ed editori – come ad esempio quelli coinvolti nei film della Pixar – per costruire una personalità all’intelligenza virtuale di Google.
Google Assistant è integrato in Google Pixel, Android Wear e nei dispositivi Google Home. Sarà presente inoltre nelle prossime versioni di Android Tv e Android Auto.

La collaborazione

Mercedes-Benz ha deciso di integrare l’assistente di Google con il proprio sistema attraverso l’utilizzo dei dispositivi Google Home. In tal modo si avrà la possibilità di comunicare con la propria auto seduti comodamente sul divano di casa. Basterà un semplice comando vocale per pre-impostare la mappa e la destinazione, aprire e/o chiudere le porte, settare il sistema di riscaldamento e raffreddamento, verificare il livello del carburante e tanto altro ancora.

Google Assistant
fonte: cdn0.vox-cdn.com

L’azienda tedesca è uno dei primi produttori di apparecchiature originali a integrare le suddette funzioni all’interno dei propri veicoli.
Infatti la collaborazione con Google Assistant ha segnato un ulteriore passo in avanti della strategia aziendale in termini di interazione tra IoT (Internet delle cose) e i veicoli della Stella.
Sfruttando l’apprendimento automatico e l’intelligenza artificiale, Mercedes-Benz punta quindi ad assecondare al massimo le esigente dei clienti, con un occhio di riguardo alle comodità proprie del digital lifestyle.

Il servizio è reso disponibile dai primi mesi del 2017, partendo da alcuni mercati selezionati e con l’obiettivo di estendersi successivamente in altri Paesi.

Ti potrebbe interessare anche...

Mercedes-Benz apre le porte a Google Assistant ultima modifica: 2017-02-21T15:00:04+00:00 da Francesco

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *