Multe stradali senza più confini in Europa

multe stradali

Un comune accordo europeo per le multe stradali

L’estate è alle porte e molti connazionali stanno pensando di partire all’estero a bordo delle loro auto percorrendo, magari, lunghi tragitti all’estero. Questo porta loro a pensare di sfuggire alle multe stradali straniere.

Infatti, gran parte degli automobilisti che viaggia da un Paese all’altro poteva ritenersi invulnerabile alle multe sapendo che –avendo una targa estera– non avrebbe ricevuto la tanto temuta ammenda, ora dovrà ricredersi. Infatti, nel frattempo in Europa le cose stanno per cambiare per chi non rispetta il Codice della Strada.

Le multe auto senza confine saranno infatti presto una realtà in tutta l’Unione Europea, dopo il via libera dato da Europarlamento e Consiglio UE.  Ad ogni nazione sarà permesso l’accesso ai registri d’immatricolazione di tutti gli altri 27 stati membri.

Qualunque guidatore che commetta infrazioni al codice della strada all’estero quindi vedrà recapitarsi a casa l’ammenda.

Gli stati membri devono recepire la direttiva rivista nei rispettivi ordinamenti nazionali entro il prossimo 6 maggio, proprio per far si che quest’estate le multe siano già “internazionali”. Alla Gran Bretagna, all’Irlanda e alla Danimarca sono stati dati due anni in più per arrivare alla completa applicazione delle nuove norme.

Le infrazioni per cui è previsto questo sistema sono eccesso di velocità, mancato rispetto del semaforo rosso e uso del cellulare, guida senza cinture di sicurezza o senza casco, uso di corsie vietate,  guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti,

Entro novembre 2016 la Commissione dell’Ue dovrà valutare l’efficacia della direttiva ed eventualmente modificarla.

Ti potrebbe interessare anche...

Multe stradali senza più confini in Europa ultima modifica: 2015-04-13T11:22:40+00:00 da Davide

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *