Parma, la piccola Parigi emiliana

Parma, la piccola Parigi emiliana

I nostri Post in the week-end oggi ci portano nel cuore dell’Emilia Romagna. Parma è culla d’Italia per tanti motivi. Qui si trovano alcune delle opere d’arte più antiche della nostra cultura; essa ci ha donato Giuseppe Verdi come ci ha donato pilastri portanti della tradizione culinaria. Parma ha anche saputo evolversi nel tempo, rendendosi moderna senza perdere il suo fascino raffinato: vi promettiamo che passeggiando per le boutiques del centro respirerete l’animo nobile di questa città.

Parma capitale italiana della cultura 2020

La piazza centrale trasmette tutto l’antico retaggio della città. Il Duomo, risalente al 1106, è una cattedrale simbolica dell’architettura romanica Italiana. All’interno si trovano due opere di massima importanza: la Deposizione dalla croce di Benedetto Antelami e gli affreschi della cupola, dalla mano del Correggio. Di fianco si erge il Battistero, il cui bellissimo marmo rosa si nota ancor prima di affacciarsi sulla piazza. Di fronte al Duomo abbiamo la abbazia di San Giovanni, anch’essa affrescata dal Correggio.


>>Cerchi un’officina nella tua zona? Clicca qui, facile e veloce!


Non lontano dalla piazza si trova il monastero di San Paolo, da qui proseguendo arriverete all’imponente Palazzo della Pilotta, edificato dai duchi Farnese, che rimasero alla guida della città per circa due secoli. Se siete appassionati di teatro sarà sicuramente un vostro sogno godervi un’opera di Verdi al Teatro Regio. Per i più devoti al compositore, ricordiamo che ad ottobre di ogni anno l’amministrazione cittadina organizza un festival dedicatogli.

Parma
www.gazzettadiparma.it

Parma è anche shopping per tutti i gusti

L’UNESCO ha insignito Parma del titolo di “città creativa della gastronomia”; essa è famosa in tutto il mondo come patria del parmigiano reggiano e del prosciutto ma questi sono soltanto due degli straordinari prodotti tipici della sua zona. Nei tanti ristorantini nascosti tra i vicoli del centro la regina è la torta fritta, da abbinare con salumi e formaggi. Se vi sentite più “à la carte” non potete perdervi due specialità: i tortelli con ripieno d’erbetta e il caval pist, carne di cavallo cruda. Parma è anche denominata “la piccola Parigi” per lo shopping: irresistibile il quartiere degli antiquari, dove ogni martedì si tiene una fiera dedicata ai prodotti dei vecchi mestieri. Sul fronte della moda si può scegliere tra le boutiques del centro o il Fidenza Village, che è uno degli outlet più grandi d’Italia.

Grazie per la vostra solita attenzione. La prossima settimana vi delizieremo con un’altra chicca tutta da visitare!

Ti potrebbe interessare anche...

Parma, la piccola Parigi emiliana ultima modifica: 2018-07-16T16:32:12+00:00 da Gianluca

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *