Pastiglie dei freni: ecco quando cambiarle

pastiglie freni

Quello delle pastiglie dei freni è un tema di fondamentale importanza per mantenere una frenata efficiente, essendo queste un elemento indispensabile per rallentare il disco freno attraverso l’attrito.

Proprio a cause di questa loro importante funzione, ogni frenata va ad intaccare la salute delle pastiglie, facendo si che queste ultime debbano essere periodicamente sostituite.

Definiamo prima brevemente il loro funzionamento.


>>La tua auto ha bisogno di manutenzione? Clicca qui per chiedere preventivi e valutarli senza impegno!


Cosa sono le pastiglie dei freni?

Le pastiglie sono una componente dei freni a disco costituite da una parte metallica sulla quale è applicato uno strato di materiale d’attrito.

Lo strato di materiali d’attrito genera una frizione sul disco freno quando viene premuto su di esso.

A seconda delle proprietà e della composizione del materiale d’attrito è possibile trovare:

  • pastiglie che privilegiano la frenata (le performance in generale);
  • pastiglie che privilegiano la durata.

Affinché sia possibile controllare lo stato di usura di quest’ultime, sono stati previsti sistemi in grado di rendere visibile ciò.

Come controllare lo stato di usura delle pastiglie?

pastiglie dei freni
fonte:autoaspillo.com
  • Segnale di usura elettronico che accende una spia luminosa sul cruscotto quando le pastiglie sono consumate;
  • Tipicamente è possibile trovare un intaglio nello strato di attrito. Quando non è più visibile, segnala il momento di procedere alla sostituzione delle pastiglie;
  • Quando le pastiglie sono consumate, tipicamente generano uno stridio causato dallo sfregamento tra il disco e una lamella di metallo dolce applicata sulla parte metallica.

Tuttavia, solitamente si consiglia di cambiare le pastiglie dei freni ogni 30/40 mila chilometri, prevenendo così eventuali segnali.

Sostituzione delle pastiglie

Questo tipo di operazione richiede una certa manualità e degli specifici attrezzi. Ecco perchè raccomandiamo sempre di affidarsi a dei professionisti, evitando così di incorrere in spiacevoli errori o danni.

La prima cosa da fare è sollevare l’auto per poi procedere alla rimozione delle ruote e di eventuali fili connessi agli indicatori di usura.

Dopodiché, una volta aver messo le pinze in posizione di riposo, si potrà procedere alla sostituzione, posizionando le nuove pastiglie come le vecchie.

pastiglie dei freni

Ti potrebbe interessare anche...

Pastiglie dei freni: ecco quando cambiarle ultima modifica: 2018-04-16T16:48:19+00:00 da Armando Di Santo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *