Proteggere l’auto in inverno: cosa fare

L’inverno è da sempre la stagione più temuta dagli automobilisti. Freddo, gelo, pioggia, neve e grandine sono acerrimi nemici degli automoblisti. Spesso questi fattori mettono a dura prova la tenuta della carrozzeria e delle componenti meccaniche dell’auto. Non tutti dispongono di un box auto coperto che possa proteggere l’auto dal freddo, per questo è molto utile seguire alcuni accorgimenti in modo da evitare il danneggiamento della propria vettura.

>>Cerchi un’officina nella tua zona? Clicca qui, è facile e veloce!

Telo auto: una protezione efficiente

Il primo passo da compiere per proteggere l’auto dal freddo è l’acquisto del comune telo auto. Questo non è particolarmente amato dagli automobilisti perchè ruba tempo prezioso nella fase di montaggio e di smontaggio, ma è fondamentale per la protezione dell’auto. Inoltre, il telo copriauto se non viene posto in maniera adeguata può rovinare la vernice. È necessario che il telo copriauto abbia le caretteristiche di base per svolgere bene il suo lavoro, ossia resistenza e impermeabilità. È consigliabile comprare un telo di qualità. Online si possono trovare numerose offerte adatte a tutte le tasche e a tutte le vetture, dall’utilitaria al Suv. Un prodotto più impegnativo dal punto di vista economico, grazie a un numero maggiore di strati può garantire una protezione migliore.

 

Parabrezza auto: tutti i consigli

Il parabrezza è una delle parti del veicolo che soffre maggiormente la stagione invernale. Dopo una notte fredda è comune trovare del ghiaccio sul parabrezza. Per evitare di perdere tempo al mattino è bene alzare i tergicristalli durante la notte, così non si attaccheranno al parabrezza con il ghiaccio. Oltre a questo piccolo accorgimento, molteplici sono le tecniche adottate se il ghiaccio è già depositato sul parabrezza. Si può agire con il raschietto oppure sbrinare tramite il condizionatore. Esistono anche antighiaccio e decongelanti molto efficaci. In ogni caso è sconsigliabile versare l’acqua calda sul vetro ghiacciato. La soluzione migliore è quella di dotarsi di teli antighiaccio per auto. Ne esistono di diversi tipi. Alcuni si possono fissare al parabrezza bloccando il telo dopo aver alzato i finestrini; altri sono dotati di magneti applicabili alla carrozzeria senza danneggiarla.

proteggere auto in inverno
Photo by: Udine 20

Controlli generali

Durante la stagione invernale bisogna necessariamente controllare il livello dei vari liquidi. L’olio è il primo liquido che va controllato, poichè le basse temperature possono diminuire e persino annullare l’effetto lubrificante dello stesso. Un olio a bassa viscosità può aiutare a evitare tale annullamento. Per scongiurare il congelamento del motore, del lavaggio del parabrezza e del lunotto è doveroso utilizzare un liquido antigelo. Ulteriore controllo che deve essere effettuato è quello della batteria che soffre le temperature rigide. È quindi consigliabile non lasciare la propria vettura ferma per troppo tempo, specie se datata. Il rischio può essere quello di non riuscire a ripartire. Anche la batteria può essere protetta da una coperta termica.

protezione auto inverno
Photo by: Jeep

Per guidare in totale sicurezza sono necessarie le gomme invernali. La loro dotazione è oblligatoria dal 15 Novembre al 15 Aprile. In alternativa ci si può dotare di catene a bordo dell’auto. Per queste onde evitare di rimanere in difficoltà in momenti poco opportuni è utile effettuare delle prove di montaggio prima dell’effettivo bisogno.

 

Proteggere l'auto in inverno: cosa fare

 

 

 

 

Ti potrebbe interessare anche...

Proteggere l’auto in inverno: cosa fare ultima modifica: 2019-02-18T16:00:51+00:00 da Carlotta Bedocchi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *