Quali sono i principali costi di una flotta?

costi di una flotta

L’identificazione e l’analisi dei costi di una flotta aziendale ricoprono un’attività tanto importante quanto complessa.
Per avere una visione generale dei costi totali di gestione è bene analizzare tutto il ciclo di vita della flotta, concentrandosi in particolare sui fattori che influiscono maggiormente sulle singole voci di spesa nell’arco di vita della stessa.
La sigla usata per indicare i costi totali è TCO e corrisponde a Total Cost of Ownership.

→ Gestire la manutenzione e la riparazione di una flotta aziendale è difficile e richiede tanto tempo? Scopri il servizio gratuito di manutenzione e riparazione delle auto aziendali!

Quali sono le voci che compongono i costi totali di una flotta?

Costo relativo all’ammortamento della flotta

Rappresenta la spesa maggiore che una flotta deve sostenere e si compone del valore di acquisto e del valore finale del mezzo in rapporto alla durata. Ecco perché risulta essere fondamentale la capacità del Fleet Manager di scegliere i veicoli e comporre così la Car List.
In questo senso, si parla di svalutazione: nei primi 12 mesi l’auto perde, infatti, circa il 25% del suo prezzo d’acquisto e, con il trascorrere dei mesi, si aggiungono alla svalutazione fattori quali il chilometraggio, gli eventuali sinistri stradali e lo stato della carrozzeria. La svalutazione finale varia dal 35% del prezzo d’acquisto fino al 60%.

Consumo di carburante

Questa tipologia di costo varia a seconda della tipologia del mezzo, dei percorsi stradali, del livello di manutenzione dei veicoli e dello stile di guida dei conducenti. Il costo derivato dal consumo di carburante risulta corrispondere al 20% del TCO.
È possibile calcolare il costo per km medio tracciando gli acquisti di carburante da parte degli utilizzatori, con l’obiettivo di prevedere le spese future e individuare strategie di risparmio.

Costi assicurativi

Rappresentano l’8% dei costi totali della flotta e si basano principalmente sul rischio di sinistri stradali. Incidono ovviamente anche la scelta dell’intermediario assicurativo e la grandezza della flotta, ovverosia la quantità di mezzi che la compongono e che andranno ad essere assicurati.

costi di una flotta

Costi delle manutenzioni

In questo caso si parla sia di manutenzioni ordinarie che straordinarie e molto dipende dallo stile di guida dei guidatori. Questa tipologia di costo rappresenta circa l’11% del TCO.

Altre voci che incidono sui costi di una flotta

Costi finanziari e tasso di interesse

Dipendono dal mercato finanziario e dalla capacità dell’azienda di restituire il denaro che ha ricevuto come finanziamento, ad un determinato tasso di interesse.

Costi legati all’esborso medio di tasse 

Un esempio sono le spese legate al pagamento della tassa di proprietà, il cui importo è definito dall’Agenzia dell’Entrate.

Costo pneumatici

Corrisponde circa al 4% dei costi totali e dipende molto dalla capacità di acquisto del Fleet Manager, dalla tipologia di veicoli e dal loro uso.

Costi generali di gestione

Da non dimenticare, le spese relative alla gestione delle auto e di tutte le pratiche a loro correlate, quali la raccolta ordini, la selezione dei fornitori, l’amministrazione dei contratti e delle singole fatture. In generale, rientrano in questa categoria tutti i costi relativi alle attività operative di cui si occupa il personale preposto alla gestione del parco auto; costi che – per quanto non possano essere abbattuti – possono benissimo essere ottimizzati, generando un risparmio non indifferente per l’azienda stessa.

Una cosa importante da considerare è che il costo globale di un veicolo non è un dato che ha un significato di per sé. É l’analisi strategica di quel costo globale che indicherà al Fleet Manager l’eventuale sostenibilità dell’investimento e gli eventuali margini di efficientamento.
È possibile, infatti, che uno solo dei costi sopraelencati vada a variare sensibilmente il Total Cost of Ownership e, di conseguenza, l’intera sostenibilità dell’investimento.

La gestione delle flotte aziendali può essere molto complessa e noi lo sappiamo. Per questo, alle aziende offriamo un aiuto per gestire al meglio, non solo tutti i costi relativi alla manutenzione e riparazione delle auto, ma anche quelli della gestione vera e propria della flotta aziendale. Un servizio privo di costi aggiuntivi, garantendo una maggior efficienza della gestione, un notevole risparmio di tempo e un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Clicca qui e scopri di più!

Quali sono i principali costi di una flotta? ultima modifica: 2020-11-18T17:00:00+01:00 da Sara Arado

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *