Referral Marketing: il passaparola in officina

Referral marketing: il passaparola in officina

L’innovazione tecnologica ha introdotto numerosi cambiamenti. I mercati moderni sono in continua evoluzione e la competizione è più forte che mai. Le aziende di oggi devono continuamente confrontarsi con questa realtà mutevole. Le officine non sono escluse da questo processo; il meccanico 4.0 deve costantemente tenersi al passo coi tempi per non essere sopraffatto dai concorrenti. In questo scenario, caratterizzato dal bisogno di pianificare strategie sempre più sofisticate, il referral marketing potrebbe rappresentare una soluzione efficace ed economica.

→ Vuoi aumentare la tua presenza in rete per attrarre più clienti?
Possiamo darti una mano, clicca qui per scoprire come e chiederci maggiori info!

Le vecchie strategie pubblicitarie non funzionano sempre. L’avvento del digitale ha portato numerosi cambiamenti nell’ambito del marketing. Il fulcro della comunicazione di oggi è il contatto diretto con i clienti; in questo ambito, le recensioni stanno acquisendo un’importanza sempre più grande. Il passaparola è sempre stato un elemento di grande potere, anche prima dell’arrivo dell’era digitale; tuttavia, la nascita degli strumenti “social” ha completamente stravolto le regole del gioco. Volenti e nolenti, tutte le attività – perciò anche le autofficine – devono avere una presenza “online”.

Che sia il sito web aziendale, la registrazione su Google o il mini-sito sul portale di CercaOfficina.it, la presenza online è indispensabile per poter competere.

Referral marketing
Photo by: Shop Boss

Il passaparola

Il referral marketing è una strategia di comunicazione che ha lo scopo di attrarre nuovi clienti attraverso l’innesco di meccanismi di passaparola.

L’utilizzo delle esperienze condivise da parte di clienti soddisfatti è potenzialmente un ottimo espediente per attrarre nuovi clienti in officina; si tratta di una tecnica molto valida ed efficiente anche dal punto di vista dei costi. Il passaparola, che sia fatto verbalmente oppure tramite una recensione in rete, è economico: i clienti “felici” sono spesso molto interessati nel promuovere il tuo business gratuitamente. Le persone vogliono vedere prove della bontà dei servizi, ancor prima di averli acquistati.

Essere presenti in rete

Le recensioni online (snodo principale delle strategie di referral marketing), a differenza delle raccomandazioni fatte a voce, sono la forma di “passaparola” più facilmente controllabile; tuttavia richiedono comunque attenzione e cura. Per poterle in un certo senso “attivare”, la tua officina deve essere innanzitutto individuabile sul web:

  • sui social network: ad esempio con la creazione della pagina Facebook dell’officina. Facebook, in particolare, permette la creazione di profili aziendali, dotati di una sezione adibita alla raccolta delle recensioni. In questa “sezione” (chiamata anche widget) agli utenti viene data la possibilità di recensire l’attività, in questo caso la tua officina; sulla pagina sarà poi visualizzabile il punteggio in “stelle”. Facebook non è l’unica piattaforma che permette ciò, in rete ve ne sono altre;
  • su Google: il motore di ricerca offre il servizio Google My Business che permette alle aziende (quindi anche agli autoriparatori) di registrarsi e di comparire durante le ricerche degli utenti;
  • con un sito web proprio.
google my business
Photo by: LSA Insider

A tal proposito, CercaOfficina.it – tra i vari servizi che offre – crea alle officine abbonate un mini-sito, dotato di un’ottima indicizzazione su Google (quindi facilmente individuabile durante le ricerche). Sul mini-sito, solo i clienti che hanno effettuato interventi possono dare una “valutazione” all’attività. Inoltre, le recensioni che vengono inviate vengono tutte controllate, prima di farle apparire sulla pagina, quindi parliamo di recensioni certificate.

Dopo aver deciso la piattaforma sulla quale rendersi visibili, si può passare all’attuazione della strategia.

Come funziona

Considera il pubblico che vuoi attrarre e quali clienti simili hai già avuto; “contatta” questi clienti e chiedigli di farti una recensione. Potresti, ad esempio, contattarli subito dopo un’esperienza positiva con il tuo “supporto clienti” o quando esprimono un apprezzamento positivo sulla tua officina; o semplicemente approccia quelli più fedeli. L’importante è che tu faccia sì che per loro sia facile lasciarti una recensione. A questo scopo, sul nostro portale offriamo alle officine abbonate anche uno strumento di richiesta automatizzata delle recensioni: si tratta di un’applicazione che permette agli autoriparatori di richiedere recensioni – per email – ai propri clienti. Non costringerli a scrivere lunghi papiri ma forniscigli tu stesso un piccolo testo da condividere. Ricordati che molti potrebbero non aver voglia di farlo,  quindi pensa anche a eventuali incentivi che li potrebbero incoraggiare

Referral marketing
Photo by: Buyapowa

Progetta su un programma di referral marketing e fai sì che le persone si rivolgano spontaneamente a te. Non concentrarti esclusivamente sulla chiusura di più affari possibili, bensì valorizza le recensioni positive che ricevi, in quanto aumenteranno il flusso di clienti nel lungo periodo.

In un contesto in cui la competizione sta rendendo il mercato sempre più turbolento, l’applicazione di queste tecniche di marketing è indispensabile per poter rimanere in gioco. L’innovazione tecnologica ha portato cambiamenti epocali in tutti i settori professionali, anche in quello dell’autoriparazione. Noi di CercaOfficina.it possiamo offrirti un aiuto concreto, entra oggi nel nostro network! Clicca qui sotto per contattarci e avere maggiori informazioni.

referral marketing

Ti potrebbe interessare anche...

Referral Marketing: il passaparola in officina ultima modifica: 2019-05-01T16:00:48+00:00 da Silvio Hu

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *