Revisione bombole metano: cosa c’è da sapere?

bombole metano

Nel corso degli anni è aumentata la diffusione delle auto a metano, grazie al costo ridotto del carburante e, contestualmente, all’aumento del prezzo della benzina. Coloro che hanno intenzione di acquistare questo tipo di autovettura deve però considerare i costi di manutenzione e revisione

Infatti, particolare attenzione va al controllo delle bombole metano che deve essere eseguito per legge e secondo delle scadenze definite.

La tua auto ha bisogno di manutenzione?
Clicca qui per chiedere preventivi e valutarli senza impegno!

Ogni quanto tempo deve essere effettuata la revisione delle bombole metano?

In linea generale, secondo la vecchia normativa nazionale DGM, le bombole metano vanno riqualificate ogni 5 anni e rottamate dopo 40 anni. Tuttavia, quelle omologate secondo la vecchia normativa e utilizzate negli impianti aftermarket sono ormai in disuso e sono state sostituite da quelle più moderne, secondo la normativa ECE/ONU R110

Le norme vigenti prevedono una riqualificazione differente in base alla materia di costruzione delle bombole. Nel caso di quelle in acciaio puro (CNG1) o acciaio con cintura di rinforzo di resina (CNG2) o acciaio con rivestimento completo sintetico (CNG3), il controllo va effettuato ogni 4 anni fino al compimento del ventesimo anno di età e successivamente rottamate.
Differente è, invece, il caso delle bombole di fibre composite (CNG4), per le quali il primo controllo avviene al quarto anno e successivamente ogni due, in concomitanza con la revisione del veicolo.

A causa dell’emergenza Coronavirus, però, i veicoli a metano con la revisione bombole in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile potranno circolare in deroga fino al 15 giugno 2020.

bombole metano

La revisione si articola in 4 controlli: la pesatura, l’ispezione visiva, il collaudo con gli ultrasuoni e il collaudo a pressione. Nel caso in cui le bombole del veicolo risultino non idonee, il GFBM (Gestione Fondo Bombole Metano) provvede alla sostituzione gratuita con bombole di pari misura. 

Quanto costa?

Il costo della revisione delle bombole a metano, secondo la vecchia normativa, è di circa 10€ a bombola, ma su questo fattore incide anche la tipologia di auto. Per le bombole omologate secondo la nuova normativa, invece, il controllo è gratuito perché è incluso nel prezzo del metano al distributore. Tuttavia sono esclusi i costi relativi allo smontaggio, all’installazione delle bombole e delle elettrovalvole e al trasporto dall’officina ai depositi fiduciari di raccolta.

È fortemente sconsigliato viaggiare con le bombole scadute. L’articolo 80 del Codice della Strada, infatti, prevede una sanzione amministrativa da 168 a 674 euro e il ritiro della carta di circolazione per coloro che non rispettano le scadenze delle bombole metano.

Per evitare spiacevoli inconvenienti, è raccomandabile, perciò, sottoporre al collaudo le bombole metano della propria auto e affidarsi sempre ad un’officina esperta, che saprà consigliarti al meglio sugli interventi da compiere sulla vettura. 

Chi te lo fa fare?

Di trovare un’officina su CercaOfficina.it e non affidarti sempre ai soliti consigli? Nessuno, in effetti: però se tutti gli automobilisti pensassero che serve a niente, noi non esisteremmo. Magari potresti trovare una struttura ancora più vicina a te. Magari una più specializzata. Magari potrebbe valerne la pena, usare CercaOfficina.it.

Provaci, mettici alla prova

Revisione bombole metano: cosa c’è da sapere? ultima modifica: 2020-05-28T17:00:00+02:00 da Francesca Berardino

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *