Rumori auto: cosa fare se ne senti uno?

Rumori auto

A chi non è mai capitato di sentire rumori provenire dalla propria auto e non avere la minima idea di quale possa essere la causa o di come comportarsi?

I rumori che possono scaturire dal veicolo sono moltissimi, ognuno causato da diversi possibili fattori.

Andiamo a scoprire i suoni più comuni e le loro cause, per sapere come intervenire prima che sia troppo tardi!

Cerchi un’officina nella tua zona?
Confrontale subito e prenota gratis un appuntamento in quella più adatta a te! →

Tintinnii dall’abitacolo

Se senti un tintinnio provenire dall’abitacolo, molto probabilmente è segno che qualcosa si è staccato. Solitamente questo è dovuto a ganci, morsetti o scudi termici dello scarico che perdono la presa. La soluzione al problema è abbastanza economica (almeno finché lo scarico non comincia a perdere!).

Cigolii

Spesso questi rumori si sentono subito dopo aver avviato la macchina, anche prima che il veicolo sia in movimento, e specialmente quando fa freddo. La soluzione il più delle volte consiste nel cambiare la cinghia.

In questo caso agire prima che la macchina ti lasci a piedi è importante!

Attento: nel caso questo rumore sia persistente, la causa potrebbe essere un’altra e derivare da pulegge o ruote. Prenditene cura prima che vada a influire su altre parti della tua auto.

Crepitii

Oltre a essere decisamente inquietanti, questi rumori dell’auto possono essere causati da diversi fattori:

  • Smerlatura degli pneumatici: ossia un’usura irregolare delle gomme.
  • Cuscinetti delle ruote usurati: producono un suono simile agli pneumatici “smerlati” ma aumentano di volume e cambiano di intonazione a seconda della velocità a cui si procede.
  • Differenziale: in questo caso il rumore è più profondo ed è causato dallo scarso livello di liquido nel differenziale. Il consiglio è quello di recarsi dal meccanico quanto prima, per non ritrovarsi costretti a cambiare tutta un’importante componente dell’auto.
Rumori auto
Auto mechanic checking car

Stridii

Sicuramente tra i rumori auto più comuni, soprattutto nel momento in cui ci si trova a frenare, sono gli stridii provenienti dai freni. La causa solitamente è di piccoli disallineamenti delle pastiglie o una loro usura che richiede la sostituzione.

Attenzione però! Ti conviene agire prima che questo stridio si tramuti in un forte suono metallico. In questo caso il rischio è quello di rovinare i dischi del freno, facendo lievitare notevolmente la spesa.

Clank

Decisamente non un buon segno. Sono molte le cose che possono causare questo suono e son tutte preoccupanti: da componenti dell’impianto frenante a parti di sospensioni allentante. È sicuramente necessario l’intervento di un meccanico qualificato per risolvere il problema al più presto.

Click

Può essere che tu senta questo rumore quando stai parcheggiando o facendo curve strette. Spesso il motivo è l’albero della trasmissione consumato. Essendo uno dei componenti principali della trasmissione è importante procedere alla svelta alla sua sostituzione. In caso di guasto potrebbe danneggiare anche altri componenti vicini all’interno dell’auto.

Se avverti questo suono solo quando hai l’aria condizionata accesa allora il problema potrebbe risiedere proprio qui: il livello di carica della stessa potrebbe essere basso, o le ventole e altre parti del sistema essersi allentate.

Ringhi durante la svolta

A meno che la tua auto sia un cane, udire un rumore tipo ringhio quando svolti non è normale. In questo caso conviene controllare il liquido del servosterzo. Fare un controllo per tempo permette di evitare la sostituzione della pompa del servosterzo (che è molto costosa!).

3 click è tanto?
Dipende, certo. 3 click per confrontare distanza, recensioni, servizi e specializzazioni delle officine che effettuano il servizio di cui hai bisogno; trovare il professionista più adatto alle tue esigenze; prenotare un appuntamento comodamente dal divano di casa senza dover alzare la cornetta. 3 click. Tanto? Dipende, certo.

Prova, hai tutto a portata di mano

Rumori auto: cosa fare se ne senti uno? ultima modifica: 2021-04-26T17:00:00+02:00 da Emanuele Vignati

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *