Salone di Ginevra 2019: tra lusso e sostenibilità

Salone di Ginevra 2019: tra lusso e sostenibilità

Questione di ore e l’89° edizione del Salone Internazionale dell’Auto aprirà i battenti al Palexpo’ di Ginevra. L’evento è in programma dal 7 al 17 marzo e sarà possibile ammirare oltre 100 anteprime mondiali ed europee. Nella giornata odierna si terrà inoltre la cerimonia di assegnazione del prestigioso premio di “Car of the Year 2019“. Sette le candidate: Alpine A110, Citroen C5 Aircross, Ford Focus, Jaguar I-Pace, Kia Ceed, Mercedes classe A e Peugeot 508. Cerimonia che sarà seguita da due giornate (5 e 6 marzo) dedicate alla stampa. Si tratta di un evento di crescente importanza essendo rimasto l’unico motor show europeo con cadenza annuale.

Riparazione o manutenzione dell’auto?
Chiedi subito un preventivo gratuito nelle officine della tua zona! ⇒

Focus su modelli premium e luxury

La rassegna elvetica sarà interessante per capire, attraverso diversi incontri con i top manager del settore, i trend dell’industria dell’auto. Si parlerà quindi delle tante criticità che stanno rallentando le vendite di auto nuove quasi in tutti i mercati. Nello specifico saranno oggetto di discussione: la Brexit, le Tariffe Usa-Cina e Usa-Europa, i tagli alla CO2 e relativi bonus-malus e soprattutto la transizione tecnologica verso l’auto elettrica.

Per poter investire in una mobilità più sostenibile è però necessario che l’industria dell’auto continui a creare redditività. Motivo per cui a Ginevra i riflettori saranno puntati su modelli premium e luxury in grado di generare ampie marginalità. Supercar da centinaia di migliaia di euro e hypercar da oltre un milione di euro finanzieranno la riprogettazione dei motori e delle auto del prossimo decennio. Al Salone infatti, la presenza di vere novità elettriche in produzione è inferiore alle aspettative. Tante le concept car e le “sperimentazioni” per la mobilità del futuro che affiancheranno i pochi modelli elettrici presenti. Questi ultimi sono: la DS 3 Crossback E-Tense, la Polestar 2 by Volvo, la Honda e-Prototype, la Audi Q4 e-Tron e la Peugeot 208 nuova generazione. Le case automobilistiche che presenteranno le concept car invece saranno: Citroen, Kia, Mercedes, Seat, Skoda e Volkswagen.

Salone di Ginevra 2019: tra lusso e sostenibilità
Photo by: FutureCar

Non solo elettriche

Il cambiamento del mondo premium si muove anche e soprattutto verso un’altra direzione: i modelli ibridi plug-in. Oltre alle varie Audi, Bmw e Mercedes con questo sistema, saranno presentate varianti “elettrificate” anche nelle gamme Jeep, Renault, Mitsubishi e Subaru.

Una grande sorpresa di questo Salone è rappresentata dalla presentazione di molti nuovi modelli con motorizzazione diesel, anche di grossa cilindrata. L’ultima omologazione Euro 6d Temp, infatti, ha raggiunto livelli di emissioni migliori dei benzina. In questo senso, occhi puntati sui grandi suv Volkswagen Touareg V8 TDI, Bmw X7 e Mercedes GLE. Attenzione anche ai suv più piccoli come Cupra Formentor, Kia Ceed Crossover, Mazda CX 3, Mitsubishi ASX e Skoda Kamiq.

Salone di Ginevra 2019: tra lusso e sostenibilità
Photo by: Fleet Magazine

Anteprime e celebrazioni

Infine, scontato dire che l’interesse di stampa e pubblico sarà principalmente focalizzato su modelli supersportivi e superlusso. Le aspettative, in questo caso, non saranno certamente deluse: dalla Ferrari F8 Tributo alla Aston Martin Valkyrie da 1150 Cv, dalla Lamborghini Huracan Evo Spider alla McLaren Speedtail, passando anche per le Bentley del Centenario, le nuove Porsche 911 e il suv Maserati Levante che debutta a Ginevra in versione Trofeo V8 Launch Edition da 580 Cv e 300 km/h. Non solo anteprime quindi, ma anche celebrazioni come nel caso dei 100 anni di Bentley e Citroen e i 70 anni di Abarth con un’esposizione di 20 modelli della Casa dello Scorpione.

Salone di Ginevra 2019: tra lusso e sostenibilità
Photo by: Carscoops

Informazioni utili

Come precedentemente indicato in questo articolo, il Salone sarà aperto al pubblico dal 7 al 17 marzo. Il prezzo del biglietto è di 16 franchi svizzeri. Sono previste riduzioni a 9 franchi per i “minori” dai 6 ai 16 anni e per i pensionati. Per i gruppi organizzati da almeno 20 unità il prezzo è di 11 franchi a persona, mentre per gli ingressi successivi alle ore 16 è previsto uno sconto del 50%. È possibile acquistare il biglietto direttamente sul sito web ufficiale della rassegna con tutte le informazioni del caso. Infine i padiglioni del Palexpò apriranno i battenti tutti i giorni dalle 10:00 alle 20:00 dal lunedì al venerdì e dalle 9:00 alle 19:00 di sabato e di domenica. Di seguito è riportato il link del sito ufficiale del Salone di Ginevra.

https://www.saloneautoginevra.com/

 

Ti potrebbe interessare anche...

Salone di Ginevra 2019: tra lusso e sostenibilità ultima modifica: 2019-03-04T16:20:15+00:00 da Guglielmo Vernazza

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *