Smarrimento o furto targa auto: cosa fare

smarrimento o furto targa auto: cosa fare

La perdita o il furto della targa dell’auto possono sembrare situazioni improbabili, ma il numero di casi registrati è consistente; perciò è utile sapere cosa fare. Circolare con un veicolo dotato di targa ben visibile è obbligatorio secondo quanto previsto dal Codice della Strada. La violazione di tale obbligo è punita con pesanti sanzioni; infatti, oltre alla multa c’è la sanzione amministrativa accessoria del fermo della vettura.

> Cerchi un’officina nella tua zona?
Inserisci dove cerchi l’officina, ricevi GRATIS i preventivi più convenienti e risparmia!

Cosa fare in caso di furto della targa dell’auto

Sia che si tratti di perdita accidentale, sia in caso di furto, la procedura da seguire è la medesima. La prima cosa da fare è chiamare la Polizia Municipale per denunciare il fatto. Bisogna fornire alle autorità competenti tutte le informazioni personali, le informazioni del veicolo e quelle relative alla dinamica che possono essere utili alla ricostruzione dell’accaduto.

Dopo aver fatto la denuncia e completato il modulo di riferimento, è necessario ritirare una copia dell’atto compilato e attendere 15/20 giorni. Questo è il periodo di tempo necessario per escludere la possibilità di ritrovamento. Se ciò non accade, ci si deve recare presso il Dipartimento dei Trasporti Terrestri dove si compilerà un modulo per la richiesta di una nuova targa. In tal modo si farà anche richiesta di nuova immatricolazione. Inoltre, è necessario allegare alla documentazione una copia della denuncia, la vecchia carta di circolazione e le ricevute dei versamenti previsti.

Smarrimento o furto targa auto: cosa fare
Photo by: Blog Linear

Quanto costa la nuova targa?

Per ottenere una nuova targa bisogna sostenere delle spese. Si pagano 27 euro all’ACI, 32 euro di imposta di bollo per l’iscrizione al Pubblico Registro Automobilistico (PRA), 10,20 euro di diritti DT. Il costo della targa dell’auto vera e propria è fissato dal Dipartimento dei Trasporti Terrestri. In linea generale, il costo è compreso fra i 40 e i 45 euro; anche se sono previste alcune eccezioni territoriali nelle città di Aosta, Bolzano e Trento.

Quanto tempo è necessario per avere la nuova targa?

L’intera documentazione, comprensiva delle copie delle ricevute dei versamenti, va allegata alla domanda di “Reintegro targhe, libretto” presso il Dipartimento dei Trasporti. Trascorsa una settimana si dovrebbe ricevere la nuova targa, la carta di circolazione e il nuovo certificato di proprietà. È possibile evitare questa lunga trafila e rivolgersi direttamente a un’Agenzia di Pratiche automobilistiche. In questo modo, però, è necessario aggiungere 50 euro.

In attesa di ricevere una nuova targa è possibile circolare con una targa provvisoria. Questa dovrà avere le medesime dimensioni di quella smarrita o rubata. È consigliabile utilizzare un pennarello indelebile e fissarla saldamente al veicolo.

Smarrimento o furto targa auto: cosa fare ultima modifica: 2019-03-18T16:00:14+01:00 da Carlotta Bedocchi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *