Strumenti digitali in officina: come usarli al meglio per ripartire

strumenti digitali

Con la ripresa graduale delle attività commerciali, gli strumenti digitali assumono un ruolo importante per comunicare con la propria clientela. L’emergenza, infatti, non ha solo stravolto le abitudini di acquisto di beni e servizi, ma anche il modo di fare marketing. Per far fronte a questi cambiamenti, anche durante la Fase 2 dell’emergenza Coronavirus, le officine dovranno rivedere i loro canali di comunicazione e le strategie di fidelizzazione del cliente, in un’ottica improntata su distanziamento sociale, limitazioni dei contatti face-to-face e potenziamento dei canali digitali.

→ Hai un’officina?
Clicca qui per scoprire come acquisire nuovi clienti e avere maggiore visibilità!

Ma perché gli strumenti digitali sono così importanti?

La crisi ha costretto piccole e medie attività a modificare e rivedere il proprio modello di business, focalizzandosi sul potenziamento delle proprie infrastrutture digitali. Secondo uno studio condotto da “Credimi”, azienda operante in ambito di finanziamenti digitali, il 41% delle piccole e medie imprese italiane sta ricorrendo al credito per il rinnovamento della propria rete informatica.

Secondo le stime, l’emergenza Coronavirus fungerà da catalizzatore e porterà ad un’accelerazione digitale di molte attività commerciali, favorendo la comunicazione da remoto e l’assistenza online della clientela.

Farsi trovare attraverso Google MyBusiness

Google MyBusiness è uno strumento digitale gratuito messo a disposizione dall’azienda statunitense per la promozione delle attività commerciali. Attraverso questo strumento è possibile fornire ai clienti orari di lavoro, posizione sulla mappa e indicazioni stradali, numero di telefono e indirizzo di un eventuale sito web. Per offrire un servizio di qualità, efficiente e puntuale, il consiglio è quello di assicurarsi sempre che le informazioni di contatto siano aggiornate, tenendo conto di possibili cambiamenti degli orari e dei giorni di apertura della propria officina che possono avvenire durante la Fase 2.

Anche la costruzione di un sito Web è un’altra buona strategia per affrontare questo momento. Un sito web poco performante e obsoleto, difficile da usare o con informazioni incomplete al proprio interno, risulta inutile e, talvolta, addirittura controproducente per la propria attività. Anche in questo caso, è bene aggiornare le proprie informazioni presenti online.

strumenti digitali

L’importanza dei canali social

I social media sono un importante strumento di fidelizzazione del cliente che è bene non sottovalutare. Essi risultano molto utili per informare la propria clientela in tempo reale su eventuali cambiamenti riguardanti lo stato della propria attività, servizi aggiuntivi offerti, per sciogliere i dubbi dei clienti e informarli sulle misure di sicurezza messe in atto per garantire loro sicurezza e tranquillità quando si recano in officina per un lavoro di manutenzione.

In questo momento così delicato, l’ascolto del cliente diventa ancora più importante. Canali quali Facebook, Instagram e Twitter non solo consentono di svolgere quest’attività nel pieno rispetto delle norme di distanziamento sociale, ma permettono di essere sempre presenti e visibili in modo da fornire supporto immediato a coloro i quali necessitano di un intervento.

Tuttavia, per utilizzare questi canali al meglio, è necessario essere accorti e curare il modo in cui si comunica con il cliente. Per farlo al meglio, la parola d’ordine è chiarezza. In questo frangente, è necessario prestare particolare cura ai toni utilizzati nella comunicazione. Per fare questo, il consiglio è quello di fornire informazioni utili e complete in un’ottica improntata sul supporto della propria clientela stabilendo un contatto più umano attraverso empatia e disponibilità.

Infine, un’altra buona strategia è la condivisione attraverso i canali social delle misure di sicurezza messe in atto nella propria officina per proteggere il cliente e permettere lo svolgimento dell’intervento in totale tranquillità. Tra le informazioni da veicolare ci sono tutte le precauzioni volte a favorire il distanziamento sociale come l’utilizzo di un’apposita segnaletica all’ingresso e all’uscita dell’attività, i dispositivi di sicurezza usati durante i lavori di manutenzione quali mascherine e distanziatori fisici e l’eventuale introduzione di servizi aggiuntivi, come l’igienizzazione dell’abitacolo o la presa e riconsegna del veicolo, che potrebbero aiutare i clienti in questo momento di difficoltà.

Questo articolo è gratis

Nessun pagamento, lo possono leggere tutti. È il nostro modo per contribuire a rendere più trasparente il post-vendita automobilistico e aiutare le officine a migliorare l’organizzazione ed essere più efficienti. Altri autoriparatori come te, però, hanno scelto di avere di più, pensaci.

Sii dei nostri, contattaci per avere più informazioni

Strumenti digitali in officina: come usarli al meglio per ripartire ultima modifica: 2020-05-28T12:28:01+02:00 da Miriam Salamone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *