Venezia: un weekend nella città più romantica

venezia

Torna la bella stagione che porta con sé la nostra rubrica “Post in the week-end”! Oggi vi proponiamo di visitare una delle città più belle e romantiche d’Italia, Venezia.
Perfetta per evadere un weekend o, perché no, anche in una giornata se non siete troppo distanti.

Infatti, Venezia è tra le città più visitate, copiate ed amate al Mondo, carica di storia, arte e architettura.

La “Serenissima” vi abbraccerà con le sue strette e tortuose “calli”, i suoi 150 canali sormontati da ben 400 ponti e attraversati dalle caratteristiche gondole e dai suoi 6 sestrieri (il sestiere è una delle sei zone in cui è divisa la città di Venezia. Corrisponde al quartiere delle altre città). Venezia sembra aver preso vita direttamente da un libro delle fiabe, ma spostarsi in una città fondata su oltre cento isole collegate da ponti può essere complicato. Il nostro consiglio è di spostarvi liberamente col trasporto pubblico di linea ACTV a bordo dei famosi vaporetti, se invece preferite ammirare la bellezza e lo splendore di questa città proprio dall’acqua vi consigliamo di salire a bordo del City Sightseeing, il “battello rosso” che vi consente di salire e scendere dall’imbarcazione ad ogni fermata per visitare le attrazioni principali e i monumenti più famosi in tutta tranquillità per accompagnarvi alla scoperta della Laguna. È indubbiamente un’esperienza che vi ricorderete per tutta la vita.
Visitare Venezia in uno o due giorni può dare delle ottime soddisfazioni se si ha già ben preciso l’itinerario che si può percorrere, senza tergiversare in ricerche o indicazioni astruse.

Per questo vi vogliamo indicare le 10 mete da non perdere in questi due giorni a Venezia!


>>Cerchi un’officina nella tua zona? Clicca qui, è facile e veloce!


Le 10 cose da non perdere a Venezia

venezia
fonte:Pixers.pl

Dal ponte di Rialto avrete una visuale incredibile sul Canal Grande, la via d’acqua più famosa al mondo, dove si affacciano i palazzi veneziani più prestigiosi. Scesi dal ponte raggiungete il mercato, tappa obbligatoria per assaggiare i piatti tipici della cucina veneziana e, se non c’è tanta coda, provate a salire sulla Terrazza del Fondaco dei Tedeschi, (un tempo magazzino per le merci, diventato ora un polo di negozi di lusso) da qui avrete una panoramica della città da un punto di vista eccezionale.

Il punto di partenza di ogni escursione tra le calli ed i campi veneziani deve essere Piazza San Marco, fulcro del potere veneziano e del suo splendore.

venezia
fonte:socialUp.it

Una visita alla Basilica di San Marco, la Basilica d’Oro per i mosaici in foglia d’oro che coprono totalmente le pareti e le cinque cupole, è indispensabile per capire la forza e l’opulenza della Repubblica di Venezia, che, non a caso, è passata indenne per oltre mille anni alle invasioni barbariche prima, agli attacchi dei turchi poi, per arrendersi a Napoleone che la spogliò di notevoli quantità d’opere d’arte per portarle a Parigi, comprese le due coppie di cavalli in bronzo della terrazza della Basilica stessa, ritornate al loro posto dopo molti anni, ma senza i rubini che erano incastonati negli occhi.
La visita a Palazzo Ducale sarebbe un completamento della conoscenza dei poteri forti della Serenissima.

Per evitare inutili file vi consigliamo Musement, un sito che offre una moltitudine di proposte tra le quali potete scegliere quella che più gradite al fine di organizzare al meglio la vostra visita.

Per concludere non può mancare il tour di cicchetti:
in zona Rialto: Osteria Ruga Rialto, Al Mercà; alle Zattere: Al Cantinone, Al Squero; Cannaregio: AlTimon, Al Paradiso Perduto, Alla Vedova.

Inutile dirvi che il tramonto è spettacolare ovunque, ancora meglio dalla Giudecca, dal Bacino di San Marco o dalle Fondamente Nove.

Tra poco arriverà anche il Ponte di Pasqua, non vi resta che partire e godervi questa città piena di cultura e sentimento! CercaOfficina.it vi augura un buon weekend!

 

 

 

 

Ti potrebbe interessare anche...

Venezia: un weekend nella città più romantica ultima modifica: 2018-03-19T17:22:12+00:00 da Daisy D'angelo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *